• 26 Febbraio 2024 16:44

Alpitour e Costa Crociere comprano i gruppi Bravo Net – Hp Vacanze

DiAntonio Scotto Pagliara

Dic 20, 2011

Un miliardo di euro il loro volume di affari

 

Alpitour World e Costa Crociere hanno siglato un accordo per l’acquisizione del gruppo Bravo Net – Hp Vacanze. Le agenzie del polo Bravo Net – Hp Vacanze che sono attualmente oltre 1.500, sono al centro di un piano di sviluppo che, durante i prossimi tre anni vedrà i punti vendita arrivare a 2.000. Il giro d’affari nel 2011 è stato di  circa 1 miliardo. I due gruppi sono stati inoltre oggetto di una fusione, che verrà ufficializzata il 1° gennaio 2012.

“L’acquisizione di Bravo net e Hp Vacanze – dichiara Fabrizio Prete, Direttore Generale del Gruppo Alpitour – non modifica in alcun modo gli equilibri distributivi del Gruppo, che continuerà a dialogare con le più grandi realtà di networking del settore. Questa è l’occasione per ribadire che il futuro è nella distribuzione: si tratta di una scelta che completa la copertura sul territorio e migliora l’assetto distributivo già brillantemente avviato e sviluppato con Welcome Travel Group. Inoltre l’acquisizione di un nuovo partner consente di aumentare la capacità di lettura e analisi del mercato dei consumi e di poter avere maggiori possibilità di incrementare la veicolazione delle attività e delle proposte del tour operating.”

L’operazione prevede che il 20% dell’azionariato del nuovo gruppo resti nelle mani di un pool di azionisti/manager tra cui Luca Caraffini e Dante Colitta, rispettivamente amministratore delegato e direttore commerciale. Tale scelta è un segnale rilevante della continuità rispetto al passato ed è elemento di garanzia rispetto agli associati, che entreranno a far parte di un progetto di grande respiro. Ad entrambi i manager viene confermata la piena indipendenza gestionale.

“Con l’acquisizione, insieme ad Alpitour, di Bravo Net/HPVacanze – commenta Gianni Onorato, Direttore Generale di Costa Crociere – diamo seguito ad un importante processo di sviluppo della distribuzione turistica e di crociere in Italia e confermiamo quanto le agenzie di viaggio siano strategiche come canale di vendita per il futuro. Riteniamo che con il nostro supporto si possa ulteriormente sviluppare una miglior relazione con il cliente basata sull’innovazione e qualità del servizio, sulla formazione e sull’uso delle tecnologie. Questo è un passo che permetterà all’intero comparto di poter crescere; continueremo a lavorare e sviluppare nuovi progetti di collaborazione con tutte quelle agenzie di viaggi che credono nel nostro marchio, prodotti e crescita futura.”