• 21 Aprile 2024 05:05

Seareporter.it

Quotidiano specializzato in politica dei trasporti marittimi

Ai blocchi di partenza Un Mare di Svizzera 5

Mercoledì 26 ottobre, al LAC di Lugano una giornata di confronto sul futuro della logistica europea, sui programmi di porti e ferrovie e sulle trasformazioni in atto post pandemia e a causa della guerra in Ucraina

Lugano, 24 ottobre 2022 – Conto alla rovescia a Lugano per la quinta edizione di “Un Mare di Svizzera” il forum internazionale su logistica, infrastrutture e trasporto, che quest’anno accenderà i riflettori sullo spostamento in atto in Europa nel baricentro dei traffici merci e con il recupero della centralità del Mediterraneo e dei suoi porti.

La manifestazione che si svolgerà nella sede del LAC di Lugano a partire dalle 9.30 è sostenuta da ASTAG, l’Associazione svizzera dell’autotrasporto, affiancata a partire da quest’anno da LILF, l’associazione Lugano International Logistics Forum, che si propone di fare della capitale del Ticino, un riferimento permanente nel dibattito internazionale su queste tematiche.

Un Mare di Svizzera 5 affronterà le tematiche relative al finanziamento delle infrastrutture, alla logistica marittima e portuale (con riflettori accesi sul cronoprogramma delle nuove opere infrastrutturali nel porto di Genova e nel Nord Ovest italiano, nonché in Ticino), alle trasformazioni in atto nel mercato logistico europeo e ai programmi delle ferrovie merci in Svizzera e in Italia.