• 14 Aprile 2024 12:50

Seareporter.it

Quotidiano specializzato in politica dei trasporti marittimi

Affidato a SCIA  i servizi di trasporto passeggeri nel porto di Olbia

A breve l’aggiudicazione di quello relativo all’instradamento all’Isola Bianca e Golfo Aranci

Sarà la SCIA – Consorzio Italiano Autoservizi S.r.l. di Sassari a gestire, per il prossimo quadriennio, il servizio di bus navetta gratuito per il tratto stazione marittima – nave e viceversa del porto dell’Isola Bianca.

È di ieri la firma del decreto di aggiudicazione del II lotto della gara d’appalto per l’affidamento dei servizi ai passeggeri nel porto di Olbia.

La società di Sassari, infatti, ha ottenuto il miglior punteggio tra le cinque imprese ammesse alla procedura, con un ribasso del 35,23 per cento sull’importo fissato a base d’asta, pari a 120 euro l’ora per navetta.

Il lotto aggiudicato ieri si aggiunge a quello già affidato, nel mese di dicembre 2023, al Raggruppamento temporaneo di imprese SPS Srl e Fast Srl, entrambe di Olbia, per l’attività di info point, deposito bagagli, con assistenza ai passeggeri in imbarco, sbarco e transito e supporto a quelli con mobilità ridotta.

Ancora qualche settimana di tempo, invece, per la conclusione della valutazione delle offerte relative al servizio di accoglimento, ricezione, smistamento ed instradamento dei veicoli in arrivo ed in partenza per gli scali di Olbia e, novità di questo bando, di Golfo Aranci (obiettivo di sfruttare efficacemente l’area, recentemente riqualificata, delle ex ferrovie ed impedire, così, la congestione della viabilità urbana).

Lotto, quest’ultimo, per il quale la commissione di gara, prima di procedere all’apertura delle offerte economiche, ha ritenuto di sottoporre specifici quesiti all’ANAC con conseguente dilatamento delle tempistiche dell’iter.

L’intero pacchetto di servizi, messo a gara nell’aprile 2023 per un valore di circa 13 milioni e 790 mila euro, introdurrà sostanziali novità rispetto a quanto finora reso nel porto olbiese.
A partire, appunto, dalla durata quadriennale, che incentiverà le società aggiudicatarie ad investire maggiormente sui servizi offerti e, nello specifico del I lotto, da un sistema di valutazione delle offerte che mirerà a premiare l’introduzione di innovazioni tecnologiche (nuovi pannelli per l’infomobilità, applicativi smart ecc..) e la qualità del piano di assorbimento dei lavoratori alle dipendenze dell’operatore uscente.

“Con la firma del decreto di aggiudicazione consegniamo anche il II lotto della gara per i servizi ai passeggeri del porto di Olbia – spiega Massimo Deiana, Presidente dell’AdSP del Mare di Sardegna – Forti degli ultimi chiarimenti resi dall’ANAC, contiamo di arrivare celermente ad individuare anche l’operatore che gestirà il pacchetto più consistente e complesso della procedura di modo che, già dalla tarda primavera, i passeggeri in arrivo e partenza dai porti di Olbia e Golfo Aranci possano contare su una stabile qualità dei servizi ”.