Porto di Salerno: documento congiunto Comune – Assotutela – organizzazioni sindacali

salerno1-350x262

Un documento congiunto in merito ad una piattaforma programmatica da sottoporre al presidente dell’Autorità di Sistema Portuale Tirreno Centrale, Pietro Spirito. E’ quello siglato a Palazzo di Città dal Sindaco di Salerno Vincenzo Napoli, il presidente di Assotutela Agostino Gallozzi e le rappresentanze provinciali di FILT Cgil, FIT CISL, UIL Trasporti. “La comunità portuale salernitana – Istituzioni, lavoratori ed imprese – si legge nel documento – sarà estremamente vigile sulle decisioni che saranno assunte in questo periodo: ne va del futuro dello scalo non solo dal punto di vista del traffico merci, ma anche dal punto di vista del movimento delle crociere e di tutte le altre attività presenti. Va altresì evidenziato che il porto di Salerno è cresciuto in questi anni a ritmi inimmaginabili grazie alla capacità delle imprese e dei lavoratori di attrarre con la loro professionalità le maggiori compagnie globali che non a caso hanno scelto il nostro scalo. Se oggi da Salerno le imprese del territorio possono esportare i propri prodotti in qualsiasi destinazione al mondo lo si deve a questo grande sforzo profuso che ha portato i suoi frutti e prodotto valore aggiunto in termini di redditività per il territorio e per i livelli occupazionali. Non si comprende – si evidenzia ancora nel testo firmato questa mattina – per quale ragione non sia stato ancora possibile conoscere il contenuto del Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri con il quale dovranno essere chiariti i termini temporali e la governance del Porto di Salerno nel periodo transitorio che intercorre rispetto alla piena integrazione. Va evidenziato, altresì, che attualmente il porto di Salerno vive una fase di stallo amministrativo proprio a causa dell’incertezza che si è venuta a determinare. E’ appena il caso di ribadire come sia assolutamente indispensabile assicurare la presenza – nel pieno delle sue funzioni – all’interno del Comitato di Gestione dell’Autorità Portuale di Sistema del rappresentante del Comune di Salerno, in modo da rendere completo e formato l’organo di governo dell’Adsp. Comune di Salerno, Assotutela ed Organizzazioni Sindacali – certi che il Presidente Spirito condividerà questo tipo di impostazione rispettosa dei ruoli e delle competenze – saranno determinati nel difendere il lavoro fino ad oggi svolto con enormi sacrifici, ma pronti a collaborare pienamente e proficuamente con l’Autorità Portuale di Sistema nella consapevolezza che si apre una nuova e positiva stagione di competizione tra le imprese portuali sui liberi mercati internazionali”.