NASCE “CENTRO SERVIZI NAVALI”, JOINT VENTURE TRA ARCELORMITTAL CLN, FINCANTIERI E PALESCANDOLO

fincantieri

31 ottobre 2018 - ArcelorMittal CLN Distribuzione Italia, Fincantieri e Palescandolo Lavorazioni Siderurgiche hanno costituito in joint venture tra loro una società denominata “Centro Servizi Navali SpA”, specializzata in servizi logistici e lavorazioni per il parco lamiere degli stabilimenti Fincantieri di Monfalcone e Marghera. La joint venture impiega oggi circa 19 dipendenti e svolge le proprie attività a San Giorgio di Nogaro (Udine), presso il sito industriale originariamente di ArcelorMittal CLN Distribuzione Italia, opportunatamente riconvertito e trasferito alla joint venture stessa. Per assicurare il successo della collaborazione e beneficiare dell’esperienza apportata da ciascun partner, gli accordi prevedono che la gestione della società sia congiuntamente di ArcelorMittal CLN e Palescandolo, soci di maggioranza, mentre Fincantieri, che detiene una quota di minoranza, garantirà un crescente carico di lavoro attraverso un contratto di lungo periodo per la gestione logistica del proprio parco lamiere e per alcune lavorazioni ad esso collegate. Per Fincantieri l’accordo si inserisce nella strategia di esternalizzazione di parte del lavoro per consentire, senza pregiudicare il know-how aziendale, di recuperare spazi nei cantieri di Monfalcone e Marghera necessari a poter svolgere le attività connesse al maggiore carico di lavoro derivante dal livello record di ordini acquisiti.

*   *   *

ArcelorMittal CLN Distribuzione Italia è leader in Italia nella distribuzione di prodotti piani in acciaio da centri di servizio. Nata nel 2015 dalla partnership tra il principale gruppo mondiale dell’acciaio ArcelorMittal (attraverso ArcelorMittal Distribution Solutions Italia) e CLN Group (primario gruppo italiano con 7.500 dipendenti e un fatturato di 1,6 miliardi di euro, tra i principali produttori sul mercato globale della lavorazione e assemblaggio di componenti in metallo per l’industria automotive), la società ha registrato nel 2017 un fatturato di 790 milioni di euro, impiegando complessivamente quasi 700 dipendenti  in 11 stabilimenti localizzati in tutta Italia.