• 23 Luglio 2024 04:58

Seareporter.it

Quotidiano specializzato in politica dei trasporti marittimi

Venicemarathon: il porto mette in pista 50 atleti, in occasione dei 25 anni di sostegno della gara podistica

AdSP contribuisce alla sicurezza del percorso degli atleti lungo il waterfront portuale e coinvolge la port community nel Trofeo Porti del Veneto a scopo di beneficenza

Venezia ­– Si rinnova la partnership tra Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Settentrionale e Venicemarathon in vista della 37° edizione della manifestazione podistica internazionale che si terrà domenica 22 ottobre a Venezia.

AdSP sarà partner istituzionale e tecnico della maratona e garantirà un passaggio sicuro e accessibile al waterfront portuale di Santa Marta e San Basilio, che sarà attraversato dagli atleti nella parte finale del loro percorso, in coordinamento con gli altri enti ed istituzioni

L’Ente organizza inoltre la terza edizione del “Trofeo Porti del Veneto” nell’ambito della competizione su 10 km, affiancando allo sport un progetto benefico: i vincitori, infatti, potranno scegliere un’associazione impegnata nel sociale sul territorio cui l’Autorità devolverà un contributo.

Fulvio Lino Di Blasio, presidente AdSP MAS dichiara: “L’Autorità di Sistema Portuale sostiene da un quarto di secolo la Venicemarathon perché condivide appieno i valori di solidarietà e impegno espressi da questa competizione sportiva che stimola il perseguimento dell’eccellenza senza dimenticare il fair play. Il percorso della gara, che attraversa le aree portuali di Scomenzera, Santa Marta e San Basilio, ci offre anche la possibilità di raggiungere un pubblico vasto e di raccontare il waterfront che verrà in quanto queste aree sono oggetto di un grande progetto di riqualificazione che consoliderà ulteriormente il forte legame tra la città e il suo porto. Quest’anno, infine, la comunità portuale mette in pista una squadra di 50 atleti che concorrerà anche al Trofeo Porti del Veneto, iniziativa a scopo di beneficenza che ci permetterà di sostenere un progetto solidale del nostro territorio.

Un ringraziamento per la convinta partecipazione va a Capitaneria di Porto, Vecon, TRV Euroports, VTP, Ormeggiatori, Piloti e a tutta la port community”.