• 23 Luglio 2024 03:38

Seareporter.it

Quotidiano specializzato in politica dei trasporti marittimi

Premiati dalla Capitaneria di porto i protagonisti del salvataggio in mare di quest’estate

Castellammare di Stabia – Un salvataggio straordinario dovuto a un eccellente lavoro di squadra. Il Comandante della Capitaneria di porto di Castellammare di Stabia C.F. (CP) Rosamarina SARDELLA ha incontrato i tre addetti al salvataggio che il giorno 6 agosto scorso, si sono resi protagonisti del salvataggio in mare di un papà con le sue tre piccole bambine.

All’incontro era presente anche il titolare dello stabilimento balneare “LA CONCA” di Meta – Sig. Antonio CAFIERO -, decano dei concessionari demaniali del comune di Meta-, al quale è stato donato, in ricordo, un quadro  raffigurante l’edificio della Capitaneria di porto di Castellammare di Stabia.

Il Comandante Sardella ha voluto ringraziare personalmente gli autori del salvataggio per l’encomiabile attività posta in essere nella giornata del 6 agosto, nelle acque antistanti la spiaggia dello stabilimento balneare “La Conca” nei confronti dei tre naufraghi che si trovavano in difficoltà a seguito delle avverse condizioni del mare in località Marina di Meta.

L’azione di salvataggio ha avuto un felice esito solo grazie al tempestivo intervento dei responsabili dello stabilimento balneare che, prontamente, provvedevano a recuperare i quattro naufraghi sul battello di salvataggio e dirigersi in direzione della battigia non prima di essersi accertati che le loro condizioni di salute fossero soddisfacenti.

Nell’ufficio del Comandante Sardella, alla presenza del neo insediato titolare dell’Ufficio Locale Marittimo di Meta maresciallo SCIALO’ Davide e del precedente Comandante Luogotenente CAPUTO Marco, sono state consegnate le lettere di apprezzamento, firmate dal Capo del Compartimento marittimo di Castellammare di Stabia, agli assistenti bagnanti Franza Mirko, Franza Francesco e Hafsi Khatir.

Il Comandante Sardella ha colto l’occasione per ringraziare l’intera marineria metese che svolge un lavoro encomiabile per la salvezza delle vite in mare e per la tutela della legalità, evidenziandone la prontezza, la professionalità ed il senso del dovere degli operatori balneari, confermando l’importanza del servizio di salvamento sulle spiagge, che nel corso dell’estate contribuisce quotidianamente alla sicurezza dei bagnanti, quale parte fondamentale del più ampio dispositivo posto in essere dalle istituzioni e dalla Guardia costiera in particolare, a garanzia di una serena ed ordinata fruizione del mare.