• 23 Luglio 2024 05:11

Seareporter.it

Quotidiano specializzato in politica dei trasporti marittimi

Intervento congiunto in mare Guardia Costiera e VV.FF

Genova – A seguito di segnalazione pervenuta alle ore 09:56 circa alla Sala Operativa della Guardia Costiera di Genova 1^ MRSC, sul canale 16 , da parte del Comando nave della M/N MEGA EXPRESS FIVE, in merito alla richiesta di assistenza medica ( MEDEVAC) per un passeggero di anni 21 bisognoso di immeditate cure mediche, mentre la nave si trovava a circa 40 miglia dalla costa, si attivava il coordinamento delle operazioni di emergenza in mare disponendo l’immediato intervento della motovedetta Guardia Costiera SAR 865 di Cp la Spezia ed elicottero Drago dei VVFF con medico a bordo.

Veniva attivato il Centro Internazionale Radio Medico (C.I.R.M.) che si interfacciava con Il medico a bordo della M/N M/N MEGA EXPRESS FIVE per un confronto.

La Sala Operativa della Guardia Costiera di Genova provvedeva, altresì, ad avvisare l’Ospedale San Martino di Genova del prossimo arrivo elicottero VV.FF.

L’elicottero dei VV.FF. issava il paziente a bordo del mezzo aereo e lo trasportava alle ore 11:42 circa, in condizioni stabili, presso l’Ospedale San Martino di Genova.

Nel primo pomeriggio odierno la Sala Operativa della Guardia Costiera di Genova 1^ MRSC, coordinava l’ intervento di due velisti caduti in mare da un imbarcazione a vela di circa 6 metri, semi affondata a circa 1 miglio dall’imboccatura di ponente del porto di Genova.

Tali velisti dapprima venivano issati a bordo della Pilotina della Corporazione dei Piloti del Porto di Genova, intervenuta in primis, e poi trasportati a bordo della motovedetta Guardia Costiera CP 830 da dove venivano sbarcati in area Porto Antico di Genova in buone condizioni di salute.

Intervenuti, altresì, i VV.FF di Genova che hanno provveduto a mettere in sicurezza il natante che rappresentava un potenziale rischio per la sicurezza della navigazione.