ZONA ECONOMICA SPECIALE DELLA CAMPANIA DAL PROGETTO ALLA REALIZZAZIONE

porto-napoli-crociere

Banco di Napoli: lunedì un workshop con oltre cento aziende

Napoli, 29 giugno 2018 – Il Banco di Napoli, Gruppo Intesa Sanpaolo, lunedì 2 luglio alle 15,30 nella sala delle Assemblee della sede storica di via Toledo a Napoli, incontrerà oltre cento aziende, nel corso di un workshop per illustrare tutte le agevolazioni e i supporti finanziari messi in campo dalla banca nell’ambito delle Zes, le Zone Economiche Speciali della Campania. All’incontro prenderanno parte Francesco Guido, direttore generale del Banco di Napoli e direttore regionale di Intesa Sanpaolo per il Sud, Pietro Spirito, presidente dell’Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno Centrale, Alessandro Panaro, responsabile “Maritime & Mediterranean Economy” di SRM (Studi e Ricerche per il Mezzogiorno), Clelia Buccico, professore Associato di Diritto Tributario all’Università degli studi della Campania “Luigi Vanvitelli”.

Il Banco di Napoli e l’Autorità di sistema portuale del Mar Tirreno Centrale, alla fine dell’anno scorso hanno firmato un accordo per assistere finanziariamente le imprese assegnatarie di appalti per le opere Portuali mediante l’anticipazione dei crediti certificati e gli altri supporti finanziari correlati all’impianto dei cantieri. L’obiettivo è sostenere la mission della nuova ADSP della Campania affinché garantisca al sistema manifatturiero del Meridione nuove e potenziate capacità di intercettare flussi commerciali internazionali, ampliando così i mercati di sbocco dei prodotti e delle eccellenze territoriali per trattenere, nel PIL del Mezzogiorno, quanto più valore aggiunto possibile. Per questo accordo, come per quelli con le altre ADSP del Mezzogiorno, il Banco di Napoli ha già messo complessivamente a disposizione un plafond di 1,5 miliardi di euro”.