Venezia, in flessione il traffico crociere e traghetti di VTP

Holland

Parte il bando di gara per il “garage multipiano”

Traffico crociere e traghetti in flessione per Venezia Terminal Passeggeri. Nei primi sette mesi del 2013 (gennaio-luglio) si sono registrati 391 approdi complessivi che rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente ( 431 approdi complessivi)  segnano un calo del -9%. Stando alle prenotazioni, rileva il presidente della società, Sandro Trevisanato, un’ulteriore riduzione dei traffici sarà rilevata anche nel 2014. “A causa della posa dei cassoni del Mose e della conseguente chiusura del porto crociere dal 22 novembre 2013 al 4 aprile 2014, cui si aggiungerà lo  spostamento dei traghetti nel nuovo Terminal di Fusina – sottolinea – le toccate di crociere e traghetti  diminuiranno da 391 a 241 con un calo del -38%”. In merito all’auspicata riduzione dei transiti nel Canale San Marco Giudecca espressa dal ministro dell’Ambiente Orlando, VTP “condivide l’opportunità di una soluzione rapida che dia tempi certi ad un percorso alternativo ( Sant’Angelo Contorta o retro Giudecca) per consentire la prosecuzione dello sviluppo di un traffico con benefici irrinunciabili non solo per Venezia ma per l’intera filiera dei porti adriatici, di cui Venezia é capolinea, e lo sviluppo dell’industria crocieristica nazionale,  in gran parte rappresentata dai circuiti adriatici”.

L’Autorità Portuale di Venezia, intanto, ha pubblicato il bando di gara per la concessione di progettazione, costruzione e gestione (totalmente finanziato con risorse private) del complesso immobiliare “Garage multipiano ed opere connesse” da realizzare nell’area portuale denominata “ex Locomotive” nell’area di Marittima a Venezia. L’intervento, come previsto dall’Accordo di Programma tra la stessa Autorità Portuale e il Comune di Venezia, costituisce un ulteriore potenziamento del comparto portuale veneziano e in particolare del settore crocieristico, ma anche della stessa città. L’importo complessivo dell’investimento ammonta a euro 80.438.759. La durata massima della concessione, a base di gara, è pari a 35 anni di cui anni 5 di costruzione e 30 anni di gestione.