Un tuffo mozzafiato in un mare di emozioni

FPT Industrial è Official Technical Partner della finale della Red Bull Cliff Diving World Series

FPT Industrial prosegue la propria collaborazione tecnica con Red Bull partecipando nel ruolo di Official Technical Partner all’ultima gara di qualificazione e alla finale della Red Bull Cliff Diving World Series, il campionato mondiale di tuffi da grandi altezze, che si svolgeranno a Polignano a Mare (Bari, Italia) rispettivamente dal 21 al 22 e dal 25 al 26 settembre.
Dopo Red Bull Wake The City, la spettacolare competizione di Wakeboard Cable che si è svolta alla Darsena di Milano il 4 settembre riscuotendo un enorme successo di pubblico e che vedeva FPT Industrial nel ruolo di Official Technical Partner, il Brand sarà ancora una volta partner di un evento adrenalinico ad altissimo tasso di emozioni, fornendo i motori delle imbarcazioni di supporto impiegate durante la gara.

Creata e organizzata da Red Bull a partire dal 2009, la Red Bull Cliff Diving World Series è una competizione internazionale di tuffi da grandi altezze, durante la quale atlete ed atleti, in numero molto limitato e divisi nelle due categorie Divers e Wildcard Divers, si sfidano tuffandosi da una piattaforma posta ad altezze variabili tra 26 e 28 metri dal pelo dell’acqua. L’edizione di quest’anno comprende 18 gare più il Gran Finale che decreterà la campionessa e il campione 2021.

L’ultima gara di qualificazione e la finalissima si svolgeranno in Italia, nella meravigliosa arena naturale di Polignano a Mare, che per ben sette volte è stata teatro di questa vertiginosa sfida e “casa” europea di questo sport. Qui i tuffatori, per raggiungere il trampolino, devono percorrere a piedi il centro storico, attraversare il soggiorno di una casa privata e finalmente raggiungere nuovamente la piattaforma montata su un attico.

FPT Industrial fornirà la barca che ospiterà i quattro membri della giuria, una DC 10 costruita dai Cantieri Dellapasqua ed equipaggiata con due motori FPT N40 250 E diesel Common Rail a gestione elettronica, 4 valvole per cilindro, da 184 kW, a bassissime emissioni inquinanti, rumorosità e vibrazioni, ideali per ogni tipo di imbarcazione da diporto fino a 12 metri. Anche la barca hospitality, dalla quale gli atleti possono osservare lo svolgimento della gara, sarà fornita da FPT Industrial. Si tratta in questo caso di un modello Maine 530 dei Cantieri Estensi dotato di due motori diesel FPT N67 450 N da 331 kW, che garantiscono ottime prestazioni, pesi ed ingombri limitati, oltre ad un ridotto impatto ambientale. Sono quindi anch’essi indicati per qualsiasi tipologia di imbarcazioni da diporto fino a 17 metri.