Traffici in crescita per i porti campani

porto-di-napoli

Napoli, 5 dicembre 2019 – Nel corso dei primi dieci mesi del 2019 i porti dell’Adsp del Mar Tirreno Centrale (Napoli, Salerno e Castellammare) hanno registrato, complessivamente, traffici in crescita rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, sia nel segmento dei passeggeri sia in quello delle merci. All’interno di questo andamento vanno segnalate differenziazioni di carattere territoriale o congiunturale. Il traffico passeggeri verso le Isole del Golfo è cresciuto nei primi dieci mesi del 2019 del 3,8%, mentre il settore delle crociere ha fatto registrare un incremento del 27,5%. Nel segmento dei passeggeri di corto raggio si segnalano le dinamiche particolarmente positive dei porti di Salerno (+ 13,5%) e di Castellammare (+6,11%), mentre Napoli registra un aumento del 27,7% nel traffico crocieristico. Nei porti della Campania, il traffico merci, espresso in tonnellate, cresce rispetto ai primi 10 mesi del 2018 del 2,6%, con punte positive nelle rinfuse liquide (4,8%), nelle rinfuse solide (3,8%), nelle merci varie in colli (2,1%). Il traffico dei contenitori, espresso in TEU, conferma nei primi dieci mesi del 2019 la crescita complessiva del 7,3% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, presentando una dinamica differente tra il porto di Napoli, che cresce in termini di Teus del 20,7%, rispetto al porto di Salerno, che segna un arretramento del 9,3%. La realizzazione dei dragaggi anche nel porto di Salerno, ormai di prossimo avvio con la stipula effettuata del contratto, consentirà di stabilire progressivamente condizioni di ripresa competitiva. Infine, il traffico delle rinfuse liquide cresce del 4,8% rispetto ai primi 10 mesi del 2018, mentre le rinfuse solide aumentano del 3,8%. Il traffico Ro-Ro presenta un andamento complessivamente positivo, con un aumento del 2,1%.