Torre Annunziata, Arcadis interviene sulla spiaggia di Salera

Sarno061111

L’Agenzia regionale per la Difesa del Suolo (Arcadis) ha risolto in gran parte il problema dell’inquinamento della spiaggia della Salera, a Torre Annunziata. La Regione annuncia che “lo scarico fognario di via Bertone che finiva direttamente in mare, è stato allacciato al collettore comprensoriale denominato Consarno, che conduce i reflui all’impianto di depurazione di Foce Sarno”. Per l’assessore ai Lavori pubblici Edoardo Cosenza l’opera risolve “in maniera significativa (per circa il 70%), il problema dell’inquinamento, poiché sullo stesso tratto costiero incidono ancora altri scarichi minori, il cui allacciamento a norma di legge è però già oggetto di un ulteriore intervento che la Arcadis sta portando avanti”. In particolare con l’intervento a Torre Annunziata sono stati adeguatamente allacciati al collettore circa 15mila abitanti equivalenti. L’intervento si aggiunge  al collegamento delle fogne di Boscotrecase al depuratore che è stato attuato l’anno scorso e al finanziamento di tutte le opere per la depurazione del Sarno che non avevano avuto copertura finanziaria dall’ex commissario (mi riferisco a quelle per i comuni di Scafati, Boscoreale, Calvanico e Siano che abbiamo sbloccato grazie alla delibera sull’accelerazione della spesa). “Con il Grande progetto Sarno e l’insieme di questi interventi, che sono affidati ad uno stesso soggetto attuatore (la Arcadis), puntiamo ad avere un fiume sicuro e pulito con benefici per tutta la costa di Torre Annunziata”, ha concluso Cosenza.