Toremar, Palumbo completa il refitting di Aethalia

aethalia-toremar1

Presentazione a Livorno per l’unità rinnovata dai Cantieri Palumbo

 

Completati i lavori di refitting nei Cantieri Palumbo di Napoli la motonave Aethalia di Toremar è stata presentata nei giorni scorsi dall’amministratore delegato della compagnia, Achille Onorato, e dall’assessore regionale ai trasporti Luca Ceccobao al molo Capitaneria del porto di Livorno.

La “nuova” unità che coprirà le tratte Piombino-Portoferraio-Piombino e Livorno-Capraia-Livorno è stata radicalmente rinnovata: tutto l’acciaio della nave è stata ripristinato attraverso sabbiatura; le strutture resistenti dello scafo sono state sottoposte ad un completo ciclo di trattamento protettivo; sono state effettuate modifiche a livello strutturale (con aumento della stabilità e quindi della sicurezza) e una completa manutenzione ai motori principali e ausiliari nonché alle pinne stabilizzatrici e agli organi di governo; installati automatismi di controllo aggiornati sui motori principali e sui generatori; i ponti mobili per il trasporto degli autoveicoli sono stati ampliati e gli interni sono stati completamente ristrutturati, con una nuova suddivisione degli spazi, una nuova illuminazione e nuovi materiali di rivestimento.

“Il programma di rinnovamento della flotta Toremar procede – ha affermato Ceccobao – come espressamente previsto nel contratto di servizio che la Toscana ha stipulato con il nuovo proprietario di Toremar. Si conclude il primo anno interamente gestito dal nuovo armatore e, nonostante la generale crisi del settore, i risultati per l’Arcipelago toscano sono stati positivi. Toremar ha garantito un servizio affidabile e tariffe stabili ed agevolazioni per i residenti, così come previsto dal contratto di servizio”.

La motonave ha una stazza lorda di 2914,87 tonnellate per 83,52 metri di lunghezza, è stata costruita nel 1991 ed è in grado di trasportare 790 passeggeri e 96 auto.