Tirrenia Cin, accordo sul turno unico

tirrenia_bonaria

Tirrenia CIN e le Segreterie nazionali delle Organizzazioni Sindacali FILT CGIL, FIT CISL, UILTRASPORTI, UGL Trasporti, assieme a Federmar Cisal, USCLAC – UNCDIM e USB Lavoro Privato – Settore Mare, hanno sottoscritto un accordo che dà l’avvio ufficiale ad un percorso virtuoso inteso a riformare la parte integrativa del Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro e che contribuisce a favorire lo sviluppo del nuovo modello organizzativo ed operativo della Società.  Attraverso un Protocollo di attuazione del verbale di consultazione e di accordo sottoscritto il 28 novembre 2011, dedicato al personale navigante di Tirrenia – CIN, si è inteso dare attuazione e sviluppo ai temi contenuti nel documento, raccogliendo anche le ulteriori argomentazioni evidenziate dai sindacati in occasione degli incontri successivamente tenuti con l’azienda.  Tutte le organizzazioni sindacali presenti in azienda hanno sottoscritto l’intesa, segno che tale documento rappresenta una svolta epocale per lo sviluppo dell’azienda e per la stabilità del lavoro.  Tema centrale e sostanziale del Protocollo, la definizione di un nuovo trattamento economico del personale navigante, più equo e non penalizzante per il personale più anziano.  Inoltre viene istituito un unico turno di impiego per tutto il personale navigante della Società, che potrà ruotare sulle tutte le unità navali gestite dalla Società, superando le attuali rigidità dovute alla presenza di più turni di impiego.  Per quanto concerne la regolamentazione retributiva e normativa del rapporto di lavoro, le parti si sono impegnate ad avviare un lavoro congiunto e di dettaglio attraverso l’istituzione di una Commissione paritetica che dovrà chiudere la propria attività entro il 31 dicembre 2013.  La Commissione sarà costituita attraverso la partecipazione dei rappresentanti delle organizzazioni sindacali e da altrettanti membri nominati dalla Società anche nell’ambito di Fedarlinea, la Federazione nazionale degli armatori di linea che ha supportato costantemente il tavolo di lavoro e tutte le sue fasi propedeutiche.  La Commissione, tra i suoi compiti, si occuperà della predisposizione delle nuove tabelle retributive relative alla “Indennità Giornaliera di Imbarco” e al “Superminimo Integrativo Giornaliero” in funzione dei periodi di alta, media e bassa stagione. Le risultanze dell’attività della Commissione saranno comunque validate in sede nazionale entro il 31 gennaio 2014. Tirrenia – CIN e Fedarlinea esprimono soddisfazione per questo primo obiettivo raggiunto grazie anche ad un’interlocuzione sindacale unita e responsabile, in grado quindi di affrontare i prossimi concreti confronti per raggiungere obiettivi di estrema importanza per il futuro della Società.  “E’ stato raggiunto un importante traguardo per questa “nuova” Tirrenia e tutti i suoi lavoratori, – ha dichiarato Ettore Morace, Amministratore Delegato e Presidente di Compagnia Italiana di Navigazione – in particolare desidero sottolineare il ruolo collaborativo delle maestranze che, con questo accordo, hanno dimostrato di comprendere quanto sia cruciale per il nostro futuro, un atto di responsabilità collettivo e che i tempi che stiamo vivendo ci sollecitano a mantenere salda la nostra unità.”  “Desidero esprimere la mia personale soddisfazione per l’obiettivo centrato da tutte le parti in campo in questa trattativa – ha dichiarato il Presidente di Fedarlinea Michele Ruggieri, -. Quest’intesa ha il merito di aver messo davvero tutti d’accordo, consapevoli della necessità di un cambio di marcia, dalla quale ogni singola parte ne è uscita vincente.”