Taranto, segnali di ripresa

TARANTO2

Nel mese di settembre 2016 si è registrato un incremento totale dei traffici nel porto di Taranto pari al 21,4% rispetto allo stesso mese dell’anno scorso, per un totale di 1.904.426 tonnellate movimentate (+335.627 tonnellate). L’incremento maggiore ha interessato la movimentazione di merci varie, che hanno visto un aumento del 45,3% (+131.201 tonnellate). Anche il traffico di rinfuse ha registrato un aumento rispetto al 2015, pari al +16% (+ 204.426 tonnellate). Nel trimestre luglio-settembre 2016 dunque si registra una crescita del +8,6%, coerente con il trend positivo mantenuto nel 2016, e influenzata inoltre da una leggera flessione nel mese di agosto (-12,8%). Considerando i primi 9 mesi del 2016, l’incremento totale della movimentazione merci è stato pari a +17,6% (+2.880.267 tonnellate di merce movimentata) rispetto allo stesso periodo del 2015. In particolare, la movimentazione di rinfuse è aumentata del 17,4% (+2.265.817 tonnellate). Per le merci varie l’incremento è stato del 18,3% (+614.450 tonnellate). Le navi arrivate e partite dal porto sono state, fino a settembre di quest’anno, 1679 unità (+75 rispetto al 2015). Dal 19 settembre 2016 è attivo nel porto di Taranto anche un traffico ro-ro operato dalla Grimaldi Lines. Nel solo mese di settembre sono stati movimentati 385 mezzi rotabili per un totale di 6.441 tonnellate. Dal prossimo 24 ottobre, la Grimaldi Lines, utilizzando la medesima linea ro-ro che scala il porto di Taranto, avvierà anche un traffico contenitori.