Taranto diventa il porto della Basilicata

TARANTO2

Protocollo d’intesa Autorità portuale – Regione

Regione Basilicata e Autorità portuale di Taranto promuoveranno iniziative e azioni di cooperazione “per incoraggiare la capacità imprenditoriale delle imprese lucane e delle relative filiere turistiche e produttive”. Lo prevede un protocollo d’intesa firmato dai due enti che ingloba e recepisce anche i contenuti del Protocollo d’Intesa per la costituzione del Sistema Logistico del Porto di Taranto, stipulato il 6 dicembre scorso.

Con la sigla dell’intesa il porto di Taranto è riconosciuto come naturale “sbocco marittimo” da/per i mercati internazionali dei numerosi distretti produttivi lucani. La Regione Basilicata, inoltre, ritiene che questi distretti produttivi potrebbero trarre notevole vantaggio dalla possibilità di disporre di centri logistici specializzati per la lavorazione e la manipolazione delle merci, anche deperibili, in arrivo/partenza dallo scalo jonico.

Tra i punti dell’accordo anche la promozione dello sviluppo di di traffici passeggeri e crocieristico nel Porto di Taranto unitamente all’offerta turistica delle località turistiche lucane, tra queste i “Sassi” di Matera riconosciuti dall’UNESCO nel Patrimonio dell’Umanità.