Superyacht a Castellammare, inaugurato lo Stabia Main Port

castellammare-superyacht

A due passi dagli scavi di Stabiae e Pompei, nel cuore della città, è stato inaugurato all’interno del porto commerciale di Castellammare di Stabia lo scalo turistico “Stabia Main Port”, specializzato nell’approdo di superyacht. Alla cerimonia hanno partecipato l’ammiraglio Antonio Basile, direttore marittimo della Campania e Commissario straordinario dell’Autorità Portuale di Napoli; Umberto Graziuso, Presidente di Stabia Main Port; Nicola Cuomo, Sindaco della città. Il nuovo scalo, ha sottolineato il sindaco Cuomo, porterà all’assunzione di “almeno 5 ex lavoratori di Stabia Porto che sono privi di ogni sostegno al reddito”, così come previsto nelle more della concessione. “I megayacht, oltre a portare qui persone facoltose, ospiteranno anche corposi equipaggi che durante la sosta potranno spendere nella nostra città che diviene sempre più attraente. Attendiamo un ritorno dunque sia sotto il profilo economico che di immagine,” ha proseguito. “il nostro mercato di riferimento – ha spiegato Umberto Graziuso, Presidente di “Stabia Main Port” – è essenzialmente estero, possiamo in particolare ospitare sino a 18 megayacht dai 30 agli 80 metri”. La struttura, relativamente al sistema di ormeggio, prevede la sosta direttamente alla banchina del Molo di Sottoflutto del porto senza l’ausilio di pontili galleggianti o di finger. “Tale sistema di ormeggio – sottolinea la società – è uno dei nostri punti di forza. Infatti a differenza dei nostri concorrenti, Stabia Main Port è dotato di strutture fisse per l’imbarco e lo sbarco, con fondali che variano da un minimo di mt. 5,30 ad un massimo di mt. 8,50 e colonnine di erogazione dotate di EE ( ≥ 300 A) ed acqua, opportunamente dislocate lungo il Molo di Sottoflutto”.