SNA – Sindacato Nazionale Agenti rinnova il CCNL dipendenti delle agenzie di assicurazione con le OO.SS CONFSAL

claudio

Milano, 28 febbraio 2018 – Claudio Demozzi “Abbiamo privilegiato la stabilità dei posti di lavoro e la regolarizzazione dei lavoratori atipici ed anomali. Il CCNL SNA, che interessa circa 20.000 dipendenti agenziali, è il contratto di riferimento per la categoria”

Il Sindacato Nazionale Agenti di assicurazione – SNA, la più grande Organizzazione di rappresentanza degli Agenti assicurativi in Italia, con diecimila iscritti (il numero complessivo delle agenzie assicurative italiane è di 13.000 circa) e le Oo.Ss. dei lavoratori Fesica/Confsal e Confsal/Fisals hanno rinnovato lo scorso 5 febbraio il Ccnl Sna/2014 scaduto nel novembre 2017.

Il CCNL interessa circa ventimila lavoratori dipendenti agenziali, cioè la quasi totalità delle agenzie assicurative in Italia.

Il rinnovo ha apportato alcune variazioni normative rispetto al precedente Contratto Collettivo Nazionale dipendenti scaduto, disponendo inoltre l’inserimento di uno strumento di welfare e l’aumento delle tabelle retributive per tutte le Categorie di lavoratori agenziali

Grazie al nuovo CCNL SNA 2018 i dipendenti agenziali ed i loro familiari conviventi potranno beneficiare di cure odontoiatriche gratuite ed a tariffe agevolate, oltre ai consueti servizi garantiti dall’Ente Bilaterale del settore EBISEP.

“Il CCNL SNA/Confsal – dichiara il Presidente Nazionale Claudio Demozzi – in breve tempo è diventato il contratto leader, di riferimento per le agenzie assicurative italiane. Con questo contratto abbiamo privilegiato la stabilità dei posti di lavoro, la regolarizzazione dei lavoratori “atipici” ed “anomali” (cioè non regolari), l’equilibrio economico delle nostre Agenzie che continua a costituire, per tutti noi, la conditio sine qua non per l’apertura ed il mantenimento di qualsiasi tavolo di trattativa”.