Salerno, finanziato intervento per l’area retro portuale di Mercato S. Severino

salerno

Assegnazione di fondi da parte della Regione Campania per la realizzazione della prima area retro portuale al servizio del porto di Salerno a Mercato S. Severino. Dopo la realizzazione delle prime infrastrutture primarie per l’intervento che punta a soddisfare la “fame di spazi” delle banchine salernitane  Palazzo S. Lucia assegna un finanziamento da 375 mila euro destinati al miglioramento del raccordo viario  della frazione Corticelle a ridosso della nuova area. “La piattaforma logistica retro portuale – spiega il sindaco Giovanni Romano – permetterà di aumentare l’efficienza del porto di Salerno decongestionandolo e dotandolo di adeguati collegamenti tra le zone industriali e merceologiche regionali oltre a conseguire la razionale organizzazione dei flussi di movimentazione merci connessi ai sistemi produttivi territoriali, innescando un processo utile alla città per trasformarsi in un nodo d’eccellenza della rete infrastrutturale regionale e nazionale”. Seguiranno altri due interventi strutturali in via di finanziamento: la nuova strada di collegamento dell’area retro portuale con le uscite autostradali e la rettifica dei tracciati viari in Via Licinella. “È prossima – annuncia lo stesso Romano – la sottoscrizione di un Protocollo d’Intesa tra la Regione, il Comune e l’Autorità Portuale che finanzierà le opere che saranno direttamente utilizzate dalle imprese da selezionare con un avviso pubblico di imminente pubblicazione”.