Salerno, “colloquio telematico” in tempo reale tra terminal e Agenzia delle Dogane

salerno1-350x262

Con lo Sportello Unico, pienamente operativo il software che rende facile il ritiro dei container

La recente attivazione in fase sperimentale dello Sportello Unico nel porto di Salerno ha reso pienamente operativa anche la procedura del “colloquio telematico” (per i gestori di temporanea custodia T.C.A3) tra i terminal portuali e l’Agenzia delle Dogane. Un sistema informatizzato, attivato dallo scorso marzo, che rende più snella la procedura di ritiro dei contenitori. Sviluppato dalla software house “Studio A.Fedele Srl” di Napoli il programma, tra i pochi in Italia, è in grado di acquisire automaticamente ed in tempo reale gli estremi delle dichiarazioni doganali di esito relativi ai contenitori in giacenza presso i gestori di temporanea custodia. Si tratta, in particolare, di una ulteriore modalità di consultazione, con connessione in tempo reale al servizio telematico doganale AIDA, che si aggiunge alle consultazioni “on demand” già effettuate da qualche tempo dagli operatori portuali a livello nazionale  e che consentono di conoscere l’esito del circuito di controllo doganale.  “Il software – spiega lo sviluppatore del sistema, Alessandro Fedele – effettua una serie di controlli di congruenza con i dati presenti nel sistema gestionale del terminal acquisendo, in maniera continuativa, gli estremi doganali resi disponibili dal sistema AIDA di tutte le dichiarazioni doganali svincolate. In questo modo, non appena la dichiarazione è convalidata, risultando svincolabile, il contenitore diventa “libero di dogana” in tempo reale. Con il vantaggio di eliminare l’acquisizione manuale dei documenti e prima ancora che il trasportatore si rechi al gate per effettuare il ritiro”. Nel caso di dichiarazioni doganali in procedura domiciliata gli estremi vengono resi disponibili al gestore T.C. all’atto dell’emissione dello svincolo telematico. In tal modo, sintetizza Fedele, “sono velocizzate  le formalità richieste durante il processo di ritiro al Gate-in; automatizzate le registrazioni degli estremi doganali nel gestionale T.C; non sarà più necessario presentare nessun supporto cartaceo doganale in ottemperanza alla circolare dell’A.D. nr 16/D del 12/11/2012”. Tra gli altri vantaggi garantiti dal sistema l’impossibilità di manipolazione dei dati e la riduzione degli errori dovuta a scarichi errati. Il software, inoltre,  invia  all’operatore diversi Alert nel caso vengano riscontrate incongruenze di colli/peso, scaricate merci nello stato di abbandono o sottoposte a blocco Svad, etc.