Rinnovati i vertici dell’USPI per il triennio 2022/2024

Durante il primo Consiglio nazionale USPI del nuovo triennio, sono state rinnovate le cariche sociali dell’Unione Stampa Periodica Italiana.Dopo un momento di silenzio in memoria del Mons. Antonio Barbierato, scomparso lo scorso aprile, il Segretario Generale, Francesco Saverio Vetere, ha aperto i lavori della giornata.I 30 membri del Consiglio Nazionale dell’USPI, eletti dall’Assemblea Generale dei soci del 21 aprile scorso, hanno provveduto al rinnovo delle cariche.
I nuovi nomi di USPI Riconfermato il Vice Segretario GeneraleSara Cipriani, nominati i Vice Presidenti ed eletta la nuova Giunta Esecutiva.Eletto anche il nuovo Presidente USPIAntonio Delfino,che succederà a Don Giorgio Zucchelli, nominato Presidente onorario.“Felice di succedere a Don Giorgio Zucchelli in questo ruolo, anche se sarà un’impresa difficile. Mi impegnerò a mettere tutto la passione e l’umiltà nel ruolo che andrò a ricoprire. Unione ha un senso più unitario, esprime perfettamente anche il sentimento e la passione che viene profusa in USPI”, ha commentato il neopresidente.

Tra le novità, il Prof. Giuseppe Corasaniti si aggiunge ai Vice Presidenti Fabrizio BarbatoLuca Lani Marco Farina.

Nella Giunta Esecutiva qualche riconferma e qualche nuovo nome. 10 i componenti: Alessandro Astorino (Delegato ai rapporti con il Parlamento), Sara CiprianiDomenica CucinottaRosalba GarofaloFabrizio GherardiFabrizio MilaniFabio PolliSalvatore SangermanoIrene Vitale (Coordinatrice della Segreteria Generale) e Don Giorgio Zucchelli.

Eletti come Consiglieri cooptati Nadya Rita Vetere e Manuela Dradi.

Nel Collegio dei Revisori dei Conti, eletto l’Avv. Domenico Bellantoni come Presidente e l’Avv. Antonio Diso come Segretario.

L’Avv. Nicola Paglietti, invece, sarà il Presidente del Collegio dei Probiviri, con l’Avv. Antonio Martinelli come Segretario.

Complimenti a tutti per i nuovi incarichi e i migliori auguri di un proficuo lavoro in favore della nostra Unione e di tutta la stampa periodica, tradizionale e digitale.