Procedura di aggiudicazione della nuova diga foranea del porto di Genova

Entro il mese di luglio l’aggiudicazione

Genova, 1 giugno 2022 – Il Commissario straordinario Paolo Emilio Signorini ha approvato in via definitiva il progetto di fattibilità tecnica economica della nuova diga foranea e, come preannunciato nei giorni scorsi, oggi 1° giugno, sono state trasmesse le lettere di invito per presentare offerte per l’appalto integrato complesso per la realizzazione della fase 1 dell’opera.

I concorrenti avranno a disposizione 30 giorni per la presentazione delle proposte a cui seguirà la fase di negoziazione con l’aggiudicazione entro il mese di luglio, nel rispetto dei tempi preannunciati.

L’opera, la cui prima fase ha un valore complessivo di 950 milioni, è la prima tra le 10 opere di particolare complessità e rilevante impatto in Italia ad essere stata approvata dal Comitato Speciale del Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici e ad essere già in fase di aggiudicazione secondo le previsioni dell’art.44 del Decreto Governance- PNRR.

La nuova diga foranea è anche la principale opera contenuta del Programma Straordinario per la ripresa del porto di Genova prevista dall’art. 9 bis del D.L. 109 del 2018.

Il commissario straordinario Paolo Emilio Signorini ha dichiarato: “Ringrazio per la fiducia accordataci dal Governo in primo luogo con il finanziamento dell’opera e poi con il rilascio dei pareri per l’approvazione di questo importante progetto del PNRR. Stiamo ripagando questa fiducia con il rispetto dei tempi di aggiudicazione. Entro pochi mesi Genova inizierà a vedere i lavori della nuova diga”.