Privatizzazione Tirrenia, indaga l’Antitrust

IMG_3800-Amsicora-350x233

Moby e Cin nel mirino per code sharing e adeguamento delle tariffe

L’Antitrust ritorna sulla privatizzazione Tirrenia. O meglio sulle presunte inadempienze di Cin – Compagnia Italiana di Navigazione, società che si è aggiudicata l’ex compagnia di stato, e Moby, socia di Cin con una quota del 40%: le due compagini non avrebbero adempiuto alle prescrizioni dettate dalla stessa Agenzia all’atto di acquisizione di Tirrenia.

L’AGCM contesta, in particolare, il proseguimento per Moby degli accordi di code sharing e commercializzazione in essere con altri operatori sulle rotte Civitavecchia – Olbia, Genova – Porto Torres e Genova – Olbia in merito ad un accordo con GNV.

Moby e Cin, inoltre, non avrebbero applicato i meccanismo di adeguamento tariffario imposti dall’Autorità Garante per la stagione estiva 2012 sulle rotte Civitavecchia – Olbia, Genova – Porto Torres e Genova – Olbia. Le società coinvolte avranno adesso 30 giorni per far pervenire all’Autorità scritti difensivi e documenti e chiedere di essere sentiti e il procedimento deve concludersi entro il 15 novembre 2013.