Presentato il 44 Nauticsud

image2

Raddoppio delle aree espositive e presenza di aziende internazionali saranno le principali navità del 44° NauticSud, Salone Internazionale della Nautica di Napoli, che si terrà dal 18 al 26 febbraio.    “Ci saranno 400 imbarcazioni in esposizione per un’area di circa 30 mila metri quadrati. Numeri che confermano il riconoscimento da parte del diporto internazionale a Napoli, come città di Mare e Madrina della Nautica Internazionale,” ha annunciato alla conferenza stampa di presentazione della manifestazione Gennaro Amato, Presidente dell’Associazione Nautica Regionale Campana. Ritorneranno in mostra, in particolare, i marchi Tornado ed Azimut emntre il cantiere Salpa presenterà la doppia versione del 23 piedi, in versione fuoribordo ed entro bordo per promuovere il concetto di campeggio nautico, ed il modello 38x. Italiamarine sarà presente con anteprima nazionale del Sanremo 24, già presentato con grande successo a Parigi, Gagliotta sarà in fiera con la nuova linea Lobster, dal 35 ai progetti dei Lobster 42 e 48 già in fase di realizzazione, Fiart con modelli storici e gli ultimi modelli di ritorno dalle fiere all’estero, il cantiere MV Marine esporrà la linea di gommoni Mito 31 e 45 e Vesevus 35, che hanno conquistato il mercato americano. E non mancherà naturalmente l’indotto tra cui la Soft Marine di Vincenzo Castagnola, azienda leader nelle tappezzerie oggi un riferimento anche per il settore dei superyacht; ci saranno barche a vela e a motore, aree dedicate agli accessori e ai sistemi di bordo. La Performance Italia di Antonio Schiano presenterà per la prima volta a Napoli i motori fuoribordo 400 R Mercury Racing, sarà inoltre presente con le barche: Quicksilver 755 weekend, Quicksilver 675 open e Quicksilver 555 open. La società Nautica Mediterranea Yachting esporrà in anteprima la Ranieri International Next 37 e i motori Suzuky super tecnologici 150 e 175 AP. Il Centro Nautico Marinelli come concessionari Honda presenteranno il 4, 5 e 6 cv ed esporrà in anteprima assoluta il nuovo modello di gommoni Luxury 5,80. La società Performance Mare sarà presente con i marchi Yamaha con tutta la gamma, tra cui i nuovi F100F e F25G Aquabat, con due nuove walkaround da 6 a 7,5 metri, Lomac, con il nuovo 660IN in anteprima nazionale, il 710IN ed il GT 8,50, Zar Formenti con il nuovo Zar 65 Classic Luxury Zar Mini e Surmarine con un’ampia gamma di tender.  Saranno inoltre presenti le associazioni nautiche delle regioni Sicilia e Puglia, che hanno per la prima volta aderito al Salone. Risultati sottolineati con soddisfazione da Donatella Chiodo, presidente della Mostra d’Oltremare: “Sono entusiasta dello sviluppo di questa fiera che, già dopo un anno, migliora in modo significativo il numero di imprese aderenti, a dimostrazione che la filiera legata all’economia del mare per la città di Napoli e per la Regione Campania possono essere leve straordinarie di rilancio economico e sociale”. Dopo alcuni anni di stop, quindi, Napoli ha ritrovato un posto di primissimo piano nel panorama nazionale del settore, grazie all’organizzazione di Mostra d’Oltremare e Associazione Nautica Regionale Campana: “Lo scorso anno – spiega Giuseppe Oliviero, consigliere delegato della Mostra d’Oltremare – abbiamo deciso di rilanciare con le nostre forze insieme all’ANRC Nauticsud e abbiamo vinto la scommessa. Il ritorno della manifestazione è stato un successo come dimostra il numero in netto aumento di imprenditori del settore che hanno aderito a Nauticsud 2017, che rappresenta un ulteriore tassello nell’operazione di rilancio del maggior polo fieristico della Campania. Ma la soddisfazione maggiore è quella di offrire ancora una volta una vetrina che valorizza il lavoro del tessuto produttivo campano, che esporrà l’eccellenza e l’artigianalità delle proprie barche insieme a quelli dei grandi colossi internazionali del settore”.