Porto di Napoli, procedura di rinnovo permessi di accesso anno 2014

SEDE ap napoli

Saranno rosso scuro i nuovi permessi di accesso nel porto di Napoli. Non plastificabili saranno caratterizzati nella parte in alto a sinistra da un timbro a secco per evitare falsificazioni. Di seguito la procedura per il rilascio/rinnovo per l’anno 2014.

Tutti gli interessati possono presentare istanza secondo le modalità di seguito riportate e la medesima istanza potrà essere consegnata dal lunedì al venerdì dalle ore 09.00 alle ore 12.00 al Sig. Androne Vincenzo presso l’ufficio protocollo.

Per il ritiro dei permessi, l’ufficio è aperto il martedì e giovedì dalle ore 09.30 alle ore 12.30.

La procedura per il rilascio / rinnovo dei permessi di accesso in porto “definitivi” è la seguente: istanza su carta intestata  a firma dell’amministratore / titolare / legale rappresentante con relativo elenco delle auto e del personale dipendente.

I soggetti autorizzati all’accesso in porto, a far data dal 01.01.2014, (fermo restando i diritti di Security per le Società concessionarie che dovranno essere versati come nel 2013) sono tenuti al pagamento di euro 25,00 per ogni permesso a titolo di diritti di segreteria-security da corrispondere mediante apposizione sull’istanza di marche da bollo, anche in formato virtuale, acquistate presso la sede dell’Autorità Portuale di Napoli. L’importo è destinato alla copertura delle spese di istruttoria della pratica e non è ripetibile in caso di mancato rilascio del permesso di accesso in porto per mancanza di requisiti.

A detta istanza bisogna allegare: 1) copia della visura camerale aggiornata al corrente anno; 2) copia delle singole buste paga dei dipendenti rilasciate nell’anno corrente (ovviamente eliminando i dati sensibili quale la somma percepita); 3) n.1 foto formato tessera (può essere anche inviata a mezzo e-mail); 4) copia del libretto/i di circolazione dei veicoli da autorizzare; 5) la ricevuta di pagamento rilasciata dall’ufficio economo.

Per le società concessionarie bisogna allegare anche: copia del riepilogo generale libro unico (dove si evince il numero dei dipendenti) aggiornato al corrente anno; copia del contratto in corso di validità per eventuali consulenti.

Per le società autorizzate ex art.68 c.n., bisogna allegare anche copia dell’autorizzazione in corso di validità.

Per gli spedizionieri doganali in aggiunta bisogna allegare una dichiarazione che riporti l’effettiva attività svolta nel porto, cioè che si effettuano solo ed esclusivamente operazioni doganali. Detta dichiarazione deve essere allegata solo nel caso in cui la visura camerale riporti altre attività oltre alle operazioni doganali (esempio attività di trasporto).

N.B. In caso di rinnovo non occorrono foto e libretti di circolazione, tranne se nel frattempo il titolare del permesso ha cambiato autovettura.

I soli concessionari / enti con sede nella zona doganale (Carmine / Bausan), possono chiedere “autorizzazioni provvisorie” per l’accesso in porto per soggetti che, per esigenze lavorative, hanno la necessità di recarsi presso i locali ivi ubicati per un breve periodo. La citata “autorizzazione” può essere rilasciata per ciascun soggetto per un massimo di 90 (novanta) giorni all’anno (anche non consecutivi, ovvero in base alle esigenze), secondo la seguente procedura: istanza del concessionario / ente da inviare a mezzo e-mail all’indirizzo security@porto.napoli.it comunicando: 1) nominativo conducente con dati anagrafici; 2) targa autovettura;  3) periodo di validità dell’autorizzazione; 4) motivazione dell’accesso in porto.

Una volta pervenuta la richiesta, l’A.P. emetterà un’autorizzazione provvisoria trasmettendola sempre a mezzo e-mail alla società / ente richiedente.

Il contatto per ottenere ulteriori informazioni sui permessi definitivi e autorizzazioni provvisorie, è il seguente: f.zefilippo@porto.napoli.it.