Porto di Capri, primo approdo per una nave da crociera

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

È la Sea Dream II, unità di circa 105 metri di lunghezza, 18 di larghezza, con a bordo più di cento passeggeri, la prima unità da crociera a entrare nel porto di Capri. L’approdo è stato possibile grazie alla supervisione dell’Ufficio Circondariale Marittimo di Capri e del Gruppo Ormeggiatori che hanno garantito assistenza in banchina e indicazioni operative all’equipaggio della nave. “L’accosto – spiega una nota della Capitaneria di Porto – è stato consentito perché compatibile con l’arrivo e la partenza di altre navi. Inoltre sono state esaminate le caratteristiche tecnico/nautiche dell’unità in relazione a quelle portuali, con particolare riferimento alle banchine ed ai fondali disponibili, che hanno fatto propendere l’Autorità Marittima ad acconsentire all’accesso”. Sea Dream II è uscita dallo scalo isolano all’alba lasciando campo libero ai mezzi che coprono quotidianamente le rotte del Golfo. La nave, costruita nel 1985, fa parte della flotta della compagnia norvegese Sea Dream Yatch Club, specializzata in itinerari luxury nel Mediterraneo, Caraibi e nord Europa.