Polizza Inail contro la pirateria

inail

Niente premio supplementare del 5%

L’assicurazione Inail sarà estesa agli atti di pirateria. Lo prevede la circolare 9/13 dell’Istituto che alla luce della “evoluzione giurisprudenziale più recente” ritiene il rischio connesso a questo tipo di eventi” tutelabile in quanto rischio lavorativo ai sensi degli artt. 2 e 3 del d.p.r. 1124/1965”. “Ne consegue – sottolinea i documento – che è indennizzabile sia l’infortunio che occorra al marittimo vittima dell’evento lesivo nel corso di un’azione di pirateria, sia la patologia dallo stesso contratta o sviluppata a causa di tale azione”. Viene a decadere, dunque, il pagamento del premio supplementare del 5% per le categorie di naviglio (trasporto passeggeri, merci e attività ausiliarie) più esposte al fenomeno.