Pirateria, Italia cede comando Eunavfor a Spagna

pirateria, italia cede comando eunavfor a spagna

In quattro mesi nessun attacco

 

Doppio zero alla casella nave sequestrate e ostaggi. Si chiudono con un vero e proprio record i quattro mesi di comando italiano della Forza Navale Europea (Eunavfor). A darne notizia lo stesso Contrammiraglio Enrico Credendino che in una cerimonia a bordo della nave anfibia San Giusto ha ceduto il comando al pari grado spagnolo Pedro Garcia de Paedes de Sevilla.

Fondata nel 2008 Eunavfor Atalanta ha contrastato il fenomeno della pirateria ne lbacino somalo dell’Oceano indiano e del Golfo di Aden, fornendo anche protezione e supporto alle navi che trasportano gli aiuti umanitari del World Food Programme (WFP) destinati alla Somalia ed a quelle della Missione dell’Unione Africana in Somalia (Amison) scorando circa 1 milioni di tonnellate di aiuti alimentari.

“La parola fine – ha detto l’Ammiraglio Mattesi, vice Comandante Operativo della missione – non è ancora stata scritta sul conto della pirateria nel bacino somalo, ma di certo i risultati conseguiti negli ultimi quattro mesi rappresentano un risultato che supera le aspettative”.