Paris Mou, anche Clia sosterrà il programma HAVEP

11617_costa_victoria

Nel 2013 più controlli su procedure ed esercitazioni di emergenza

 

Il Programma di Verifica delle Procedure (HAVEP) promosso dal Paris Mou sarà sostenuto Clia, l’associazione che riunisce il settore crocieristico.  Durante il programma HAVEP, gli ufficiali preposti al controllo dagli stati membri attueranno rigorosi controlli sulle navi passeggeri e certificheranno una serie di procedure ed esercitazioni di emergenza a tutela della sicurezza a bordo. Il Protocollo d’Intesa di Parigi è un sistema di procedure di controllo, tra loro armonizzate e applicate da 27 stati partecipanti e comprende le attività di ispezione nelle acque degli Stati costieri europei, del bacino dell’Atlantico settentrionale, dal Nord America all’Europa. “Ogni aspetto del nostro settore – ha dichiarato  il Presidente di CLIA Europe Manfredi Lefebvre d’Ovidio – è fortemente regolamentato e la crociera può storicamente considerarsi una delle opzioni di vacanza più sicure. Il comparto è soggetto ad un regime di ispezione rigoroso tenuto costantemente sotto controllo da severe normative internazionali e comunitarie. Operando in un settore sicuro e trasparente rispetto alle proprie procedure di sicurezza, accogliamo con grande favore questo nuovo programma di ispezioni e siamo ansiosi di collaborare con gli Stati membri del Protocollo d’Intesa di Parigi per garantire che le navi da crociera continuino a soddisfare i massimi standard di sicurezza richiesti”.

L’industria mondiale delle crociere è direttamente impegnata a valutare i protocolli e le procedure operative per migliorare ulteriormente la sicurezza a bordo, come dimostrato dal progetto Cruise Industry Operational Safety Review, una revisione completa lanciata lo scorso gennaio dei aspetti più delicati della sicurezza a bordo. Ogni aspetto dell’esperienza a bordo di una crociera è fortemente regolamentato e monitorato entrambi sia dalle leggi degli Stati Uniti sia dal diritto internazionale marittimo. L’impegno costante del settore per la sicurezza, unito ad un rigoroso perimetro normativo e a iniziative quali il programma HAVEP, rendono la crociera la forma più sicura di trasporto turistico al mondo.