P3 Network, semaforo verde da Bruxelles

p3 network

Via libera dalla Commissione europea all’alleanza armatoriale P3 Network costituita da Maersk Line, MSC e Cma Cgm, prime tre compagnie mondiali del settore. Bruxelles ha comunicato che non avvierà procedure nei confronti dell’alleanza pur continuando a monitorare il mercato e a vagliare possibili rischi per la concorrenza così come avviene già per G6, accordo che riunisce APL, Hapag-Lloyd, Hyundai Merchant Marine (HMM), Mitsui O.S.K. Lines (MOL), Nippon Yusen Kaisha (NYK) e Orient Overseas Container Line (OOCL).  Maersk Line, MSC e Cma Cgm, inaugureranno l’attività di P3 su base operativa e non commerciale il prossimo autunno,  confermando la stretta cooperazione con le autorità per la concorrenza e per il traffico marittimo, tra cui quelle di Cina e Corea del Sud che devono ancora rilasciare i loro pareri. L’accordo si basa  su un vessel sharing agreement a lungo termine relativo ai traffici est-ovest sulle rotte Asia-Europa, transpacifiche e transatlantiche che consentirà alle tre compagnie di navigazione di mettere in campo una flotta di portacontenitori della capacità di carico complessiva pari a 2,6 milioni di container teu.