Nuova operazione del Nucleo Operativo di Polizia ambientale della Guardia Costiera di Manfredonia: sequestrata area di 3000 mq per abusi sul demanio marittimo

man

Manfredonia, 21 Giugno 2018 -  Prosegue senza sosta l’attività del Nucleo Operativo di Polizia Ambientale (NOPA) di Bari che nella mattinata del 20 Giugno 2018, nell’ambito dell’attività di Polizia ambientale e demaniale in località Siponto – frazione del Comune di Manfredonia, grazie ad un team composto dal personale appartenente alla Guardia Costiera – Capitaneria di porto di Manfredonia, congiuntamente al personale dell’Ufficio Settore Abusivismo del Comune di Manfredonia, dell’Agenzia delle Dogane ed dell’aliquota della Polizia municipale di Manfredonia, hanno posto sotto sequestro penale (ex art. 321 co. III bis c.p.p.), con il coordinamento della Procura della Repubblica di Foggia, un’ area demaniale marittima di circa mq.3000 sulla quale insistono vari manufatti di difficile/facile rimozione, occupanti arbitrariamente il demanio marittimo senza qualsivoglia titolo concessorio/autorizzativo, concretizzando così un impedimento al passaggio e allo stazionamento delle persone da e verso il mare, a danno dell’interesse della collettività e degli utenti di usare liberamente il bene demaniale.

Per quanto sopra, si è proceduto deferire alla competente Autorità Giudiziaria l’indagato,  per le violazione degli Artt. 54 e 1161 del Codice della Navigazione (occupazione sine titulo di area demaniale marittima senza titolo concessorio).