NPL, NASCE ZEUS ONE SQUARED (Z1S), NUOVA SOCIETA’ DEL GRUPPO FRASCINO IL GRUPPO ESPANDE IL RAGGIO D’AZIONE NELLA GESTIONE DEI CREDITI DETERIORATI E OFFRE NUOVI SERVIZI DI ADVISORY

luigi-frascino-presidente-cnf

L. Frascino: “Il Gruppo Frascino diviene unico servicer indipendente a poter fornire un presidio completo ai grandi players del mercato”

 L. Olivieri: “Con Z1S espansione del range del servicing e potenziamento dei servizi per gli investitori istituzionali grazie all’approccio fintech”

Verona, 6 dicembre – Il Gruppo Frascino amplia il raggio d’azione nel settore del credit management e della gestione NPL con la nuova società Zeus One Squared, in breve Z1S, il cui team sarà guidato dal CEO Luca Olivieri, già Deloitte e Goldman Sachs.

“L’operazione dichiara Luigi Frascino, Presidente di CNF – mira a sfruttare l’esperienza internazionale e le relazioni con i principali investitori istituzionali del nuovo CEO Olivieri, al fine di rafforzare nel mercato degli NPL la già solida posizione del Gruppo Frascino, che diviene così l’unico servicer indipendente a poter gestire in modo completo crediti di ogni tipologia ed entità, con servizi a valore aggiunto sia nelle fasi di due diligence sia nel processo di asset management”.

Il Gruppo Frascino opera nel settore del credit management e nella gestione degli NPL fin dal 2007, attraverso la controllata CNF, Credit Network & Finance Spa. CNF – che ha ricevuto tre stelle (valutazione massima) quale rating di legalità emesso dall’AGCM, Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato, e il rating STRONG da Standard & Poor’s – gestisce complessivamente 3 miliardi di Euro di crediti deteriorati e detiene una quota di leadership assoluta nel mercato assicurativo ramo danni, con un market share di oltre 70%. Con l’efficientamento della già performante infrastruttura IT, il Gruppo ha sviluppato un sistema informativo completo e scalabile per la gestione massiva dei crediti, in grado di integrare tutti gli attori in gioco, monitorando i flussi e garantendo responsabilità di risultato, efficienza e presidio totale.

Z1S si integra perfettamente in questa infrastruttura, allargando gli orizzonti del Gruppo al di fuori dei confini nazionali ed espandendo il range del servicing proposto anche alla gestione dei crediti ipotecari di qualsiasi tipologia ed entità e al supporto agli investimenti.

Z1S avrà come obiettivo le grandi transazioni di crediti deteriorati – dichiara Luca Olivieri, CEO di Z1S – potendo fare leva sulle capacità tecniche e operative del Gruppo Frascino e combinando capacità di supporto nell’investimento ai grandi players del mercato con una piattaforma integrata di advisory e di asset management, che mira a innovare significativamente il mercato NPL attraverso soluzioni di stampo fintech”.

Così come per la gestione dei crediti, anche per l’aspetto di consulenza e di supporto agli investimenti, Z1S si appoggia alla piattaforma informatica del Gruppo, che consente di convogliare le informazioni raccolte da più fonti, fin dalla fase di due diligence, generando un output omogeneo. Le informazioni aggregate sono vagliate da oltre 150 analisti e possono essere affinate ulteriormente, utilizzando matrici analitiche di grande precisione, che permettono al team di Z1S di individuare l’operazione più indicata per il dato cliente.

Luca Olivieri è entrato in Z1S a dicembre e proviene da Deloitte UK, dove ha ricoperto il ruolo di Director e responsabile per il mercato NPL italiano, partecipando come advisor ad alcune tra le più importanti transazioni di sul mercato nazionale, per un ammontare complessivo pari a 30 miliardi di Euro. Precedentemente ha ricoperto la posizione di executive director a Goldman Sachs European Special Situation Group.