Pesca, Campania. Selezionati cinque gruppi di azione costiera

vito amendolara

Amendolara: “dal Fep nove milioni di euro”

 

Nove milioni di euro del Fondo europeo per la pesca saranno stanziati ai 5 gruppi di azione costiera (Gac) individuati dalla Commissione di indirizzo e valutazione della Regione Campania.

I Gac approvati sono Litorale domizio, con il Comune di Mondragone come ente capofila; Penisola flegrea, con il Comune di Bacoli capofila; Isole del Golfo di Napoli, guidato dal Comune di Ischia; Area marina protetta Punta Campanella – Parco dei Monti Lattari, guidato dal Parco dei Monti Lattari; Costa del Cilento con il Comune di Castellabate come ente capofila.

Gli enti capofila, dopo la notifica del provvedimento, avranno venti giorni a disposizione per integrare alcuni punti riguardanti il piano di sviluppo locale; successivamente si procederà con la stipula di una convenzione per regolare i rapporti tra Gac e Regione Campania.

“Contestualmente – ricorda Vito Amendolara, consigliere del presidente Caldoro per l’Agricoltura – sempre nell’ambito delle azioni promosse dal Fep, sono state avviate le selezioni delle istanze pervenute per la misura 3.1 (azioni collettive) del Fondo europeo per la pesca. Il bando, adottato nello scorso mese di febbraio, ha una dotazione finanziaria di circa 5 milioni di euro. Si tratta, sia per i Gac che per la misura 3.1 del Fep, di due occasioni estremamente importanti per lo sviluppo e l’ammodernamento del settore”.