Il Propeller club di milano per la formazione

Si è tenuta lo scorso 17 Febbraio la Conviviale del Propeller Milano dedicata alla presentazione del  manuale per gli istituti tecnici logistici “Corso di Logistica e Trasporti” curato dal Prof. Fabrizio Dallari. Il Presidente del Propeller Milano Riccardo Fuochi ha così commentato la presentazione: “siamo lieti di aver organizzato un evento del genere visto che il Propeller Milano è da sempre impegnato su questi temi. Già nel 2011 sostenevamo la necessità di definire un percorso formativo specifico per le scuole secondarie dedicato alla logistica, che è una delle attività più importanti per l’economia nazionale, per allinearci a Paesi come Germania, Francia, Olanda , Inghilterra dove esistono da tempo infatti percorsi di studio e diplomi per operatori del trasporto e della logistica”. Fuochi ha aggiunto “in Italia esiste un’ importante offerta formativa con formazione finanziata, corsi di laurea, master universitari, corsi organizzati da enti e associazioni di categoria e che questo manuale per gli istituti tecnici va integrare perfettamente le proposte esistenti. La formazione è infatti una forma di investimento per le imprese ed a tale proposito gli operatori devono fare la loro parte interagendo sempre di più con le scuole ed aprendo le proprie aziende per consentire stage formativi agli studenti”. La serata è stata introdotta dal Vice Presidente del Club, Luca Castigliego ed ha visto la presenza di oltre 80 soci. “Dopo aver sviluppato la formazione professionale per i dipendenti delle aziende associate – spiega Andrea Cappa, Segretario Generale di Alsea – è stato naturale rivolgere la nostra offerta formativa anche a chi deve entrare nel mondo del lavoro, sostenendo gli ITIS ad aprire l’articolazione logistica e organizzando diversi corsi post diploma. Ci siamo resi conto che le scuole da sole non avevano i mezzi né la competenza per insegnare la materia logistica, così da ormai 5 anni stiamo lavorando a questo progetto, mettendoci risorse e impegno. Abbiamo progettato e sviluppato insieme alle aziende, ai docenti e a esperti del settore un manuale completo, di semplice lettura e anche accattivante dal punto di vista grafico. I numeri – conclude Cappa – ci stanno dando ragione dato che il manuale è stato già adottato da ben 72 sezioni per oltre 2000 studenti”. Grande soddisfazione è stata espressa dalla Prof Cristina Cabassi, docente dell’Istituto Tecnico Ettore Conti relativamente al fatto che i primi diplomati abbiano già trovato lavoro, esempio questo di una fattiva collaborazione fra il mondo del lavoro e della scuola. “Le imprese del nostro settore, continua Betty Schiavoni, Presidente Alsea hanno sempre avuto la necessità di neodiplomati che entrassero nelle aziende con una conoscenza di base delle materie trasportistiche. Alsea, attraverso questo manuale e alle collaborazioni con le scuole, sta dando un contributo importante non solo alla diffusione della cultura logistica ma a far conoscere le possibilità occupazionali di un settore spesso sconosciuto alle famiglie.”