Navi da crociera per le Universiadi. Scelta obbligata ma non ecosostenibile

veduta-porto

L’ Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno Centrale  si decida a elettrificare il porto. Subito un tavolo istituzionale per trovare misure che riducano l’emissione di fumi

Napoli, 9 luglio 2018 -“La scelta delle navi da crociera per ospitare il Villaggio degli atleti impegnati nelle Universiadi è quasi obbligata visti i ritardi e, tutto sommato, anche affascinante, ma, di certo, non può essere considerata ecologicamente sostenibile perché tenere per qualche settimana due navi di quelle dimensioni con i motori accesi 24 ore su 24 farà sicuramente aumentare l’inquinamento in quella parte della città”.

A lanciare l’allarme il consigliere regionale Francesco Emilio Borrelli e il consigliere comunale Marco Gaudini, auspicando che “questa considerazione possa spingere l’Autorità di Sistema Portuale a prendere finalmente in seria considerazione l’ipotesi di elettrificare il porto replicando una scelta già fatta in diversi porti italiani e stranieri o qualsiasi altra misura per ridurre l’inquinamento”.

“Chiediamo da subito un tavolo tra tutte le parti in causa per individuare misure che possano evitare eccessivi rilasci di fumi nell’atmosfera approfittando delle universiadi per avviare la riduzione dei fumi del porto” hanno aggiunto i Verdi ricordando che “è ormai certo che a incidere sull’inquinamento in città siano soprattutto quei fumi che arrivano dal porto”.