Napoli, ripristinato il servizioo navetta gratuito in porto

16299240_769478699867283_3092436511019678199_n

Marcia indietro sul servizio navetta nel porto di Napoli. Regione Campania e AdSP hanno raggiunto un accordo per ripristinare i collegamenti gratuiti tra il molo Beverello e Calata Porta Massa. È quanto deciso al termine dell’audizione congiunta sulle “Problematiche Trasporti Portuali connesse alle attività Turistiche” svoltasi in Consiglio regionale tra i presidenti delle commissioni Attività Produttive e Trasporti, Nicola Marrazzo e Luca Cascone, e il presidente dell’ente portuale Pietro Spirito. “Il servizio sarà ripristinato grazie al cofinanziamento di Porto e Regione – spiega una nota – che metteranno in campo una prima tranche di finanziamenti, circa 160 mila euro, per permettere agli autobus di garantire il servizio di trasporto-navetta nei porti della terraferma e delle isole, coinvolgendo le maggiori compagnie di trasporto pubblico locale”.
La sospensione del collegamento gratuito tra le due aree portuali dedicate al traffico passeggeri era stata sostituita, a partire dallo scorso 16 gennaio, dall’estensione del servizio a pagamento Alibus. Presentata come un primo passo verso un innovativo sistema di collegamento pubblico tra porto e città è stata contestata fin dall’inizio dai sindaci di Ischia e Capri come penalizzante per la mobilità delle comunità isolane.
“Adesso – ha sottolineato Cascone –  sarà necessario istituire un tavolo tecnico dove siederanno i rappresentati della Regione, dell’autorità portuale e soprattutto delle amministrazioni locali per trovare una soluzione a lungo termine sul tema del servizio navetta nei porti e nei collegamenti extra-portuali, poiché le nostre isole e le nostre città dovranno garantire un trasporto pubblico efficiente per rispondere a un sempre maggior numero di turisti provenienti da ogni parte del mondo”.
In attesa dell’accordo tra AdSP e compagnie di trasporto i sindaci delle isole del Golfo hanno proposto un servizio temporaneo effettuato da EAV.