Napoli, passaggio di consegne tra Basile e Faraone

passaggio 1

Si è svolta presso il Circolo Canottieri di Napoli, alla presenza delle massime cariche Istituzionali locali,  la cerimonia di passaggio di consegne tra il Contrammiraglio Antonio Basile – attuale Direttore Marittimo della Campania e Comandante del porto di Napoli – ed il Contrammiraglio Arturo Faraone. L’Ammiraglio Basile lascia il comando della Direzione Marittima della Campania e del porto di Napoli – dopo circa tre anni – per assumere il nuovo incarico a Roma, presso il Comando Generale delle capitanerie di porto, di Responsabile del 4° Reparto relativo ai mezzi ed ai materiali del Corpo. La cerimonia è stata presieduta dal Comandante Generale del Corpo, Ammiraglio Ispettore Capo Felicio Angrisano. Nel corso del suo mandato, l’Ammiraglio Basile, si è particolarmente impegnato per implementare la presenza e l’operatività del Corpo delle capitanerie sull’intero litorale di giurisdizione, attraverso il potenziamento dei sistemi di sicurezza della navigazione in ambito portuale e marittimo, garantendo, in tal modo, un’elevata prontezza operativa nelle operazioni di ricerca e soccorso finalizzata alla salvaguardia della vita umana in mare (nel corso dell’ultimo triennio sono state effettuate n°557 operazioni SAR che hanno consentito di salvare la vita a n°1920 persone),  nonché un’ intensa attività di vigilanza e controllo sulla filiera della pesca ed in materia di tutela ambientale che hanno consentito di portare a termine brillanti  operazioni di polizia giudiziaria. Numerosi e frequenti sono stati, inoltre, i contatti con le Istituzioni e gli Enti locali operanti sul territorio, nonché con le competenti Procure della Repubblica,  attraverso la promozione e la partecipazione a tavoli di lavoro inerenti le diverse materie Istituzionali, allo scopo di operare un’azione di coordinamento volta a ottimizzare l’impiego delle risorse disponibili  e di cooperare nelle attività di vigilanza e tutela del territorio, con particolare riferimento agli aspetti ambientali, di sicurezza della navigazione e della balneazione. Nel corso del mandato sono stati altresì stipulati diversi protocolli d’intesa e sono stati realizzati diversi progetti con Istituzioni ed Associazioni volti a diffondere la cultura del mare e della legalità a favore degli studenti della Regione Campania appartenenti alle scuole di ogni ordine e grado.