Molo San Vincenzo, prima riunione operativa per l’apertura in estate

San-vincenzo-350x259

Prima riunione operativa tra Autorità di sistema portuale del Mar Tirreno centrale, Marina Militare e Comune di Napoli nella sala riunioni dell’Ente di Governo dello scalo partenopeo. Scopo dell’incontro definire un percorso per aprire al passaggio pubblico il più antico molo di Napoli entro l’estate. L’idea, esposta dal Presidente Pietro Spirito, è definire un piano che preveda interventi di manutenzione straordinaria della strada interna, i cui costi saranno a carico dell’AdSP, definendo un cronoprogramma di avvio e conclusione dei lavori, individuando i ruoli delle Istituzioni coinvolte. All’incontro erano presenti, per la Marina Militarel’Ammiraglio di Squadra Raffaele Caruso, per il Comune, gli Assessori Mario Calabrese e Daniela Villani. Siè convenuto che si opererà per step successivi: il primo prevede l’invio da parte dell’AdSP, entro una settimana, a tutti i soggetti coinvolti, del piano; la pubblicazione, per fine mese, del bando di gara per i lavori; l’avvio dei lavori per la primavera e l’apertura del molo per l’estate.  La prima fase dovrà, anche, definire le modalità di accesso del pubblico nel rispetto delle norme di sicurezza  e di controllo di un’area in dotazione alla Marina Militare e dovrà stabilire d’intesa con l’Assessorato alla Mobilità del Comune un collegamento di trasporto pubblico per connettere la città al molo. Inoltre sarà  esaminata la possibilità che l’apertura sia concessa nei giorni di sabato e domenica ai pedoni e ai ciclisti. “Dobbiamo lavorare- ha precisato il Presidente Pietro Spirito- d’intesa con le Istituzioni e in una prospettiva di medio periodo. Una prima fase, dunque, è quella che si concluderà con l’apertura del molo San Vincenzo alla città; una seconda fase riguarderà la valorizzazione dell’infrastruttura con una gara di project financing; la terza e ultima la destinazione a finalità marittima della banchina del San Vincenzo”.