Molo Beverello nel caos fra l’ira dei viaggiatori, code infinite e niente pensiline per ripararsi dal sole

beverello

Napoli, 13 agosto 2019 – Denunciamo i problemi del porto di Napoli da anni, un  brutto biglietto da visita per una città turistica che  non può offrire un servizio scadente dichiara Borrelli consigliere regionale dei Verdi .  Il molo Beverello come ogni estate è nel caos  fra file chilometriche, venditori ambulanti, assenza di pensiline per ripararsi da sole e decine di altri problemi. Una situazione che, come riporta Il Mattino, indigna e non poco i tantissimi viaggiatori che ogni giorno partono da quel punto. Una situazione di degrado inaccettabile per una città come Napoli che dispone di tre meravigliose isole fra le sue principali attrazioni. Gli sbocchi marini della città dovrebbero essere all’avanguardia ed efficienti per garantire un servizio completo, comodo e affidabile sia ai visitatori che ai cittadini partenopei. Ma non è così”, commenta Francesco Emilio Borrelli. Sono anni che denunciamo  i miglioramenti del porto e in particolare del molo beverello che  sono pari a zero. Nulla è stato fatto nemmeno per elettrificare il porto ha aggiunto Borrelli. Una condizione che, nel 2019, è intollerabile soprattutto perché si trova nel cuore della città. C’è bisogno di una maggiore attenzione a tutto il comparto che va assolutamente migliorato con investimenti oculati e progetti mirati ed  ecosostenibili.