Michela Fucile nuovo presidente dell’associazione. Nominato il direttivo

Michela Fucile

Lo scorso 19 settembre, a bordo della MSC Preziosa, l’Assemblea di Wista Italia ha rinnovato il direttivo. L’associazione delle donne che operano nel settore marittimo-portuale si rinnova nei vertici, a Daniela Fara succede la nuova presidente Michela Fucile AD di Yacht Broker Srl di Viareggio, con esperienza trentennale nel mondo del diporto offrendo ormeggio ai mega-yachts e servizi ad essi correlati . Michela Fucile è anche Presidente della Confartigianato Lucca. Insieme a lei altre sei donne, Daniela Aresu, Francesca D’Orsi, Alberta Frondoni, Claudia Marcolin, Paola Tongiani e Carolina Villa condurranno l’associazione per rinforzarsi e sostenere maggiormente il ruolo delle donne nel mondo marittimo portuale. Il nuovo direttivo, connotato da una ampia rappresentanza territoriale  – Genova, Viareggio, Carrara, Cagliari, Venezia e Roma -  punta a rafforzare la presenza di Wista lungo tutta la costa italiana e a dialogare maggiormente con il mondo imprenditoriale e istituzionale.  Wista oggi è composta da 62 socie di tutta Italia, imprenditrici, libere professioniste, in particolare avvocati, docenti, donne che operano in compagnie armatoriali , nelle agenzie marittime,  in imprese di logistica, consulenti in tema di sicurezza marittima. Tra gli obiettivi di Wista Italia vi sono quelli della promozione dello scambio di best practices, tra le socie, la formazione professionale, e la collaborazione con le altre associazioni e istituzioni per promuovere l’industria marittima oltreché quello di incoraggiare e sostenere una significativa presenza delle donne negli organi decisionali nel privato e nel pubblico.

MICHELA FUCILE Nata a Viareggio il 30/12/61, si diploma all’Istituto Tecnico Nautico Artiglio di Viareggio. Dopo un’esperienza da ormeggiatrice presso la banchina storica gestita dalla sua famiglia nella Darsena Europa, approda all’amministrazione affiancando la madre e successivamente, nel 2006 diviene AD della società denominata Yacht Broker Srl, che opera nel porto di Viareggio assistendo all’ormeggio i mega-yachts e fornendo loro tutti i servizi correlati. Nel 2012 si laurea presso l’Università degli Studi di Pisa in storia Contemporanea con un tesi sul settore nautico dal titolo “Lo sviluppo economico sul territorio dal dopoguerra al nuovo millennio”. La sua esperienza diretta sul campo e la sua capacità di adattamento a diversi ruoli la portano a ricoprire posizioni strategiche all’interno di vari organismi: dal 2012 membro del CdA di Na.Vi.Go. Scarl, con delega per le aree portuali destinate agli ormeggi; membro del Comitato scientifico dell’associazione FareAmbientMare presso la Camera dei Deputati; dal 2014 consigliere ASSONAT; membro del Consiglio e della Giunta della Camera di Commercio per la provincia di Lucca ed infine membro della Commissione Consultiva dell’Autorità Portuale Regionale; nel 2015 diventa Presidente della Confartigianato Lucca, Presidente della FIDPA e presidente di WISTA Italia. Dal 2014 la società da lei presieduta fa parte della Rete Dei Porti, istituita dalla Provincia di Livorno, che, costituendo Area Vasta, ha lo scopo di mettere i porti che vi aderiscono in rete al fine di collaborare e garantire uno standard qualitativo di alto livello sui servizi offerti.