Melzo, dry port tra Milano e Svizzera

Melzo

SSC Days, incontro con gli operatori elvetici

Più di 50 manager in rappresentanza dei più importanti spedizionieri e gruppi industriali Svizzeri hanno partecipato oggi all’evento organizzato da SSC e dagli operatori intermodali IMS RAIL Switzerland / Hannibal S.p.A (Gruppo Contship Italia) a Melzo. IMS e Hannibal, che hanno avviato a Maggio 2013 un nuovo servizio ferroviario tra i porti liguri e Frenkendorf (vicino a Basilea in Svizzera) attraverso il terminal container di Melzo, sono impegnati ad offrire agli importatori ed esportatori svizzeri nuove efficaci soluzioni logistiche. “Il terminal di Melzo, rinominato DRY PORT di Milano, è una porta d’accesso perfetta per i traffici gestiti dagli operatori svizzeri attraverso i porti del Sud Europa – ha detto Bernhard Metzger, Vice Presidente del SSC e responsabile dei Trasporti e della Logistica di Migros, la più importante catena di supermercati svizzeri. “Voglio esprimere la mia gratitudine al Gruppo Contship e ad  IMS per il loro supporto. Hanno realizzato quanto promesso un anno fa e continuano ad essere impegnati a rispondere positivamente ad ogni nostra esigenza”. Sebastiano Grasso, Vice Presidente Intermodalità & Logistica del Gruppo Contship Italia e Amministratore Delegato della Hannibal, ha detto introducendo la giornata: “Il terminal di Melzo è stato sviluppato per offrire ai clienti connessioni affidabili tra i porti italiani e le più importanti aree economiche europee. Continueremo a sviluppare ulteriormente le opportunità di nuove soluzioni logistiche per i caricatori svizzeri che possono contare su un partner italiano affidabile e di grande esperienza”. Alla presentazione ha partecipato anche Marco Simonetti, Vice Presidente Terminal Marittimi del Gruppo Contship che ha illustrato le principali novità nei porti del Gruppo. “Oggi a La Spezia movimentiamo il 37% dei traffici in import ed export via ferrovia ma grazie all’impegno dei ns azionisti abbiamo definito un piano di sviluppo che ci permetterà di arrivare ad una quota del 50%”. Wolfgang Tomassovich, CEO di IMS RAIL, ha introdotto i dettagli delle attuali connessioni ferroviarie con i Porti di La Spezia e Genova che offrono importanti vantaggi di transit time attraverso i servizi operati dalle più grandi linee di navigazione mondiali. “E’ la seconda volta che partecipiamo a questa interessante giornata a Melzo e siamo orgogliosi di mostrare quanto siano affidabili i servizi ferroviari della nostra rete. Il sogno di molti operatori svizzeri per un uso migliore dei porti sud europei è ormai una realtà”. Durante la sessione di lavoro ci sono state molte domande e approfondimenti, specialmente per ciò che riguarda le attività doganali in Italia, la procedura di pre-clearing e la nuova polizza di carico DAT (Delivery At Terminal) che offre ai caricatori svizzeri l’opportunità di un migliore transit time tra i porti Liguri e le destinazioni/origini svizzere attraverso l’operazione doganale al DRY PORT di Melzo. La Delegazione ha inoltre effettuato una visita tecnica del Terminal di Melzo dove sono previsti importanti sviluppi entro la fine del 2014 quando saranno realizzati 4 nuovi binari ferroviari, ciascuno lungo 750 m.