MAXI OPERAZIONE DI RIMOZIONE E DEMOLIZIONE DI OPERE ABUSIVE IN LOCALITA’ MERGELLINA

gardia-costiera

NAPOLI, 07 GIUGNO 2018 – GIORNATA INTENSA PER IL PERSONALE DELLA DIREZIONE MARITTIMA DI NAPOLI COORDINATI DAL C.A. (CP) ARTURO FARAONE, UOMINI, MEZZI E MOTOVEDETTE, ANCHE CON L’IMPIEGO DI SOMMOZZATORI, SONO STATI IMPEGNATI SUL LITORALE DI MERGELLINA, UNO DEGLI SCORCI NATURALI PIÙ AMMIRATI, TUTELATO DA STRINGENTI VINCOLI AMBIENTALI E PAESAGGISTICI. LA GUARDIA COSTIERA PARTENOPEA, DOPO UNA LUNGA ATTIVITÀ DI INDAGINI, CHE HA RECEPITO ANCHE LE SEGNALAZIONI DI ASSOCIAZIONI AMBIENTALISTE, HA INDIVIDUATO UNA SERIE DI STRUTTURE CEMENTIZIE ED ORMEGGI ABUSIVI CHE INVADEVANO E DETURPAVANO LA SCOGLIERA E GLI SPECCHI D’ACQUA, DANDO VITA A VERE E PROPRIE ATTIVITÀ TURISTICO-NAUTICHE PRIVE DI QUALSIVOGLIA AUTORIZZAZIONE O CONCESSIONE. A FRONTE DELLA TOTALE ABUSIVITA’ DELL’OCCUPAZIONE DEL DEMANIO MARITTIMO, LA PROCURA DELLA REPUBBLICA DI NAPOLI HA AUTORIZZATO LA DEMOLIZIONE DELLE OPERE E LO SGOMBERO DEI SISTEMI DI ORMEGGIO. PERTANTO, FIN DALLE PRIME ORE DEL MATTINO, IL PERSONALE IN DIVISA HA COORDINATO LE OPERAZIONI, IN STRETTA COLLABORAZIONE CON L’AUTORITÀ DI SISTEMA PORTUALE, A CUI COMPETE LA POTESTÀ AMMINISTRATIVA DI GESTIONE DEL DEMANIO MARITTIMO. UNA TASK FORCE, FORMATA DA MILITARI DELLA GUARDIA COSTIERA, PERSONALE TECNICO E DITTE SPECIALIZZATE, HA PROCEDUTO SPEDITAMENTE ALLA MATERIALE ESECUZIONE DELLE DEMOLIZIONI E DEGLI SGOMBERI, AVVALENDOSI ANCHE DELLA COLLABORAZIONE DI ALTRE FORZE DI POLIZIA. L’ATTIVITÀ DELLA GUARDIA COSTIERA PROSEGUIRÀ CON DETERMINAZIONE SU TUTTO IL LITORALE, SOTTO IL COORDINAMENTO DELL’AUTORITA’ GIUDIZIARIA, AL FINE DI CONTRASTARE RADICALMENTE GLI ABUSI A DANNO DELL’AMBIENTE, CON L’OBIETTIVO DI ASSICURARE LA PIÙ EFFICACE DETERRENZA CONTRO LE AGGRESSIONI AL PATRIMONIO NATURALE E ALL’AMBIENTE MARINO. QUESTI ASPETTI RIENTRANO NELLA SPECIFICA COMPETENZA CHE LE NORME AMBIENTALI E IL CODICE DELLA NAVIGAZIONE ATTRIBUISCONO AL CORPO DELLE CAPITANERIE DI PORTO.