Matteo Iachino premiato alle Vele d’Epoca per la sua straordinaria impresa

 Imperia, 11 settembre 2022 – Questo pomeriggio, in occasione della cerimonia di chiusura dell’evento Le Vele d’Epoca, Matteo Iachino – atleta dello Yacht Club Italiano – è stato premiato per aver compiuto l’8 settembre una straordinaria impresa: attraversare il Mar Ligure a bordo di un windsurf.  Il campione del mondo di slalom ha ricevuto il premio dal Presidente della Regione Liguria Giovanni Toti, dopo aver portato a termine una traversata senza precedenti che lo ha visto partire dalla spiaggia della Rabina di Imperia alla volta della Giraglia, in Corsica, raggiunta in 6 ore e 3 minuti. Un sogno realizzato, una grande impresa sportiva e soprattutto un forte messaggio per la difesa dell’ambiente e del mare.
Un trofeo che premia il grande sforzo organizzativo messo in campo da Matteo e dal suo team, che ha permesso di individuare la giornata ideale per portare a termine la traversata: “E’ stata dura ma sono davvero felice di aver potuto coronare un mio sogno, che so essere anche quello di molti appassionati di questo sport, grazie ad un grande lavoro di squadra e a tutti i sostenitori e gli sponsor che hanno reso possibile questo risultato. Ringrazio le Vele d’Epoca per questo importante riconoscimento”.
Questa impresa sportiva è l’evento cardine del progetto “Un solo mare per tutti” che prevede anche l’organizzazione sulle spiagge liguri di diversi appuntamenti dedicati alla sostenibilità, al rispetto dell’ambiente marino, alla promozione degli sport acquatici e all’inclusione sociale. L’evento e gli incontri sono realizzati con il supporto di Tirreno Power e in collaborazione con l’Associazione Il Porto dei Piccoli, di cui Matteo è ambassador, sono aperti ai ragazzi delle scuole del territorio e coinvolgono bambini in cura presso le principali strutture ospedaliere della Regione.
“Siamo entusiasti di aver fatto parte di questa impresa che ha portato il successo sportivo di Matteo. Abbiamo ammirato la sua grande determinazione e capacità di interpretare le molte variabili necessarie per questa traversata: le condizioni del vento e del mare, le complesse esigenze tecniche e organizzative” dice Enrico Erulo, direttore Corporate Affairs di Tirreno Power. “Tutta la serie di iniziative che hanno coinvolto la Liguria sotto l’insegna di ‘Un solo mare per tutti’, oltre all’impresa sportiva di Matteo, hanno contribuito a sensibilizzare bambini e ragazzi su come vivere responsabilmente l’ambiente marino e a comprendere l’importanza dell’acqua come risorsa”.
“La nostra Associazione è fiera dell’iniziativa di Matteo. E’ stata l’occasione per unirci e sensibilizzare i nostri bambini sull’importanza della salvaguardia dell’ambiente. Ma non solo, l’avventura di Matteo rappresenta la costanza e l’impegno che contraddistinguono anche la nostra Associazione. Vorremmo che la sua impresa diventasse simbolo del lungo percorso che affrontano ogni giorno i bambini con fragilità e di come insieme si possa navigare e arrivare alla meta: un Porto sicuro” dice Gloria Camurati Leonardi, Fondatrice e Direttore Generale dell’Associazione Il Porto dei piccoli, di cui Matteo Iachino è Ambassador.
“Lo YCI – così il Presidente dello Yacht Club Italiano Gerolamo Bianchi – da sempre sostiene gli atleti che, come Matteo, sono portatori dei valori di un club tanto antico quanto attento alle imprese sportive, alle tematiche ambientali e sociali. Per noi, inoltre, la Giraglia ha un valore simbolico molto particolare. L’isolotto corso, infatti, è l’apice e il nome di una delle regate a noi più care, la Rolex Giraglia e di cui, proprio nel 2023, festeggiamo i settant’anni”.