Manfredonia la Guardia Costiera ha sequestrato un’area demaniale adibita a cantiere navale

Manfredonia, 20 novembre 2019 – Militari della Guardia Costiera di Manfredonia appartenenti  all’aliquota del

Nucleo Operativo di Polizia ambientale (N.o.p.a) della Direzione Marittima di Bari nell’ambito di un’attività polizia marittima finalizzata alla verifica di abusi di carattere demaniale all’interno del porto commerciale di Manfredonia hanno proceduto al sequestro penale di un’area demaniale adibita a cantiere navale e servizi alla nautica da diporto.

I militari operanti a seguito di un’attenta attività di verifica della documentazione in possesso della società gestrice dell’area accertavano come la stessa società, all’attualità, fosse sprovvista di qualsivoglia titolo autorizzativo rilasciato dalla locale Autorità di Sistema Portuale ovvero come lo stesso fosse scaduto oramai da tempo.

Al termine delle verifiche e su conforme avviso dell’autorità giudiziaria competente i militari procedevano al sequestro dell’intera area costituita da circa 4.000 mq (comprensiva di locali e servizi vari) unitamente ad un pontile galleggiante e relativo specchio acqueo per un totale di circa 2.000 mq.

Il titolare della società è stato deferito alla Procura della Repubblica di Foggia per le violazioni demaniali accertate.