Largo Sermoneta terra di nessuno. Rimessaggi che invadono la spiaggia, parcheggiatori padroni del territorio e bagnanti che fanno i loro bisogni all’aperto

largo-sermoneta4

In pieno centro va in scena ogni forma di abusivismo, inciviltà e prevaricazione”.

Napoli, 02 giugno 2018 -“Nel giorno in cui si festeggia la Repubblica nel centro di Napoli è consentito essere dei fuorilegge. A Largo Sermoneta i rimessaggi occupano il suolo del demanio in maniera invasiva togliendo spazio ai bagnanti che in assenza di servizi, nascosti tra le barche, fanno il loro bisogni all’aperto e prendono il sole sulle barche e tra motori, eliche e lamiere.

Mentre i parcheggiatori delimitano addirittura con transenne le aree a Mergellina entro le quali possono impunemente estorcere danaro fittando spazi pubblici a 10 euro.

In pieno centro va in scena ogni forma di abusivismo, inciviltà e prevaricazione”.

Lo ha detto Francesco Emilio Borrelli, consigliere regionale dei Verdi e il capogruppo del Sole che ride alla I municipalità Benedetta Sciannimamica.

“ E’ necessario, ha aggiunto Borrelli, che la città ritrovi dignità e decoro. Non si può essere complici di tanto degrado. I cittadini devono astenersi dal favorire i parcheggiatori abusivi lasciando loro le chiavi delle auto.

Gli organi preposti ai controlli non abdichino a favore dei selvaggi e dei cavernicoli”.