La Scuola Europea di Short Sea Shipping lancia un Corso di Alta formazione

Si occuperà delle attività di rete intermodali per i professionisti nel settore dei trasporti e della logistica.

La Scuola Europea di Short Sea Shipping (2E3S) è il centro di riferimento europeo per la formazione nel settore della logistica e del trasporto intermodale. L’obiettivo del 2E3S è la promozione del trasporto intermodale come base per lo sviluppo di una logistica sostenibile in Europa. Questo autunno il 2E3S ha programmato un workshop sulle autostrade del mare (MOST) per i professionisti nel settore dei trasporti e della logistica. Il corso ha la durata di quattro giorni, salpando da Civitavecchia si raggiungerà Barcellona e nuovamente Civitavecchia. Il corso si terrà a bordo di navi Ro-Pax dal 26 al 29 settembre e vedrà la partecipazione di specialisti del settore trasporti e della logistica, tra cui Guido Grimaldi (Grimaldi Group), Ana Arevalo (Porto di Barcellona), Andrea Campagna (Scuola Europea di Short Sea Shipping), Eduard Rodés (Scuola Europea di Short Sea Shipping), Malcolm Morini (Porti di Roma e del Lazio), Pasqualino Monti (Porti di Roma e del Lazio), Silvio Ferrando (Porto di Genova), Francesca D’Orsi (Trasporti & Lavoro) e un rappresentante di Grandi Navi Veloci. Il corso è patrocinato dall’ Associazione dei Porti Italiani-Assoporti, Confitarma – Confederazione Italiana Armatori, Rete Autostrade Mediterranee, Trasporti e Lavoro e European Shortsea Network. I corsi della Scuola mirano a formare i partecipanti in logistica intermodale, trasporto marittimo a corto raggio (SSS) e autostrade del mare in Europa. Attraverso di loro, i partecipanti possono vedere e vivere vere e proprie operazioni di trasporto intermodale durante il viaggio. I corsi si basano sul metodo di apprendimento sperimentale, che combina lezioni teoriche, conferenze, workshop, visite e pratiche di lavoro in team. La scuola pone grande enfasi sulle attività di networking, al fine di favorire possibili collaborazioni tra imprese.