La Regione Puglia allo SNIM di Brindisi

salone-nautico

“Occasione imperdibile per rilanciare il settore e avviare le relazioni con un Paese in rapida espansione come la Turchia”. Così l’assessore allo Sviluppo economico Loredana Capone ha commentato la partecipazione della Regione Puglia allo SNIM – 11° Salone Nautico di Puglia, in programma a Brindisi dal 29 maggio al 2 giugno 2013. La Regione – Assessorato allo Sviluppo economico, servizio Internazionalizzazione – sarà presente all’evento con un proprio spazio istituzionale che ospiterà una serie di incontri B2B con operatori turchi. Gli incontri, organizzati dal Distretto produttivo della Nautica da Diporto in Puglia nell’ambito di una missione incoming, sono stati pianificati in previsione dell’evento turco “Eurasia Boat Show” al quale la stessa Regione parteciperà nel febbraio 2014 proprio per dare continuità ad una relazione commerciale con la Turchia che appare strategica in questa particolare congiuntura economica. La Turchia, infatti, oltre ad essere un Paese in rapida crescita, è all’ottavo posto tra i Paesi in cui la Puglia esporta maggiormente.

“Lo sviluppo economico regionale – ha detto Loredana Capone – passa anche attraverso la nautica e la portualità turistica e, sebbene la crisi non abbia mancato di toccare questi settori, è indispensabile non mollare, anzi, impegnarsi nell’intercettazione di nuove occasioni”.

Per l’edizione 2013 il Salone Nautico di Brindisi conterà un’area espositiva di oltre 120 stand interamente dedicata alla nautica da diporto e al mare. Saranno presentate le migliori proposte in tema di accessori, strumentazione, subacquea, ambiente, gusto, e circa 120 imbarcazioni, 80 a terra e 40 in mare. Oltre all’area espositiva, nel corso dei quattro giorni di Salone, si terranno, inoltre, suggestive dimostrazioni in mare e numerose attività collaterali, tra cui mini corsi di sub e vela, una gara tra le antiche imbarcazioni dei pescatori e un’area gastronomica gestita da Slow Food Brindisi per permettere ai fruitori dell’evento di degustare ricette tipiche rigorosamente a base di pesce.

“Puntare sul turismo – ha spiegato l’assessore –  significa investire anche su infrastrutture sostenibili. A tal fine la Regione Puglia ha impegnato ingenti risorse e messo in campo numerosi incentivi. Con il Pia Turismo, ad esempio, ha messo a disposizione delle imprese, una serie di incentivi atti a sostenere l’ampliamento e l’ammodernamento delle strutture turistiche esistenti”.  Fondamentale dal punto di vista dei porti anche “evitare la frammentarietà dei finanziamenti e rafforzare, con appositi studi, la progettualità finalizzata alla realizzazione degli interventi”.  “La nautica e la portualità turistica – ha concluso – possono davvero diventare il trampolino di lancio dell’economia pugliese. È per questo che manifestazioni come il Salone Nautico di Brindisi sono un’occasione imperdibile per fare sistema e riflettere al meglio sul futuro dell’intero comparto”.

La partecipazione della Regione Puglia allo SNIM – 11° Salone Nautico di Puglia – rientra negli interventi previsti dal programma di promozione dell’internazionalizzazione dei sistemi produttivi locali 2013-2014. L’iniziativa è realizzata dalla Regione Puglia – Servizio internazionalizzazione, con il supporto operativo dello Sprint Puglia e in collaborazione con il Distretto produttivo della Nautica da Diporto in Puglia.