La grammatica del nuovo mondo inizia con il capitano Arma

Dall’influencer di LinkedIn Filippo Poletti il libro sulle parole chiave dell’universo inaugurato dalla pandemia Il comandante di Sant’Agnello in provincia di Napoli riscattò il nome dell’Italia dopo il caso Schettino

Il nuovo mondo inizia con l’esempio del comandante Gennaro Arma: fu lui, originario di Meta sul golfo di Napoli, a scendere per ultimo dalla nave da crociera Diamond Princess, messa in isolamento dal 5 al 27 febbraio 2020 nel porto di Yokohama dopo lo scoppio, a bordo, del coronavirus. E fu lui a riscattare il nome dell’Italia dopo il caso Schettino.

A raccontarlo è il giornalista e top voice di LinkedIn Italia Filippo Poletti, autore del libro “Grammatica del nuovo mondo”, edito dalla casa editrice Lupetti: il volume presenta 50 parole chiave dell’universo inaugurato dalla pandemia, ordinandole alfabeticamente, dalla A di Aurora alla C di “capitano”, dalla G di “grazie” alla I di “italiani”, dalla S di “smart working” alla U di “umanità”.

Nella grammatica pandemica, introdotta dalla premessa del filosofo Salvatore Veca e completata dalla postfazione dello psicanalista Luigi Ballerini, trovano spazio nomi propri di persona che hanno contribuito a scrivere le pagine del nuovo mondo: è il caso del capitano campano della Diamond Princess, ultimo a scendere dalla nave posta in isolamento in Giappone.

Era il 5 febbraio 2020, quando a seguito della scoperta dei casi di due passeggeri trovati positivi al coronavirus al momento dello sbarco, scattò la quarantena sulla nave per i 3.711 inquilini, di cui 35 italiani. Fu il comandante ad affrontare, giorno dopo giorno, il diffondersi della malattia respiratoria che fece registrare 705 casi e sei morti. «Eravamo alle prese con uno scenario per il quale non esistevano manuali, né training – raccontò Arma, rientrando il 16 marzo a Fiumicinio da Tokyo –. Mi sono sforzato di prendere coscienza della situazione, di analizzarla. Ho cercato di fare del mio meglio».

Nel meglio compiuto da Arma ci fu anche l’aiuto psicologico prestato ai passeggeri. Accade ad esempio la sera del 14 febbraio 2020 quando, in occasione di San Valentino, Arma recitò una poesia ai microfoni della Diamond Princess, donando ai croceristi cioccolati e tortine a forma di cuore. Ciascun passeggero, in quel momento drammatico, ricevette una parola di incoraggiamento. Non è un caso che il capitano, ex allievo dell’istituto tecnico nautico Nino Bixio di Sorrento, venne battezzato dalla stampa internazionale “the brave captain”, il “capitano coraggioso”. Per questo il comandante Arma fu nominato dal presidente Sergio Mattarella “Commendatore dell’Ordine al merito della Repubblica Italiana”. E fu lui a cancellare il pregiudizio nei confronti degli italiani seguito al naufragio della Costa Concordia.

Come si legge nella premessa-testamento scritta da Veca, scomparso il 7 ottobre 2021, la “Grammatica del nuovo mondo” può insegnarci tanto: «Le pagine del libro di Poletti sono affascinanti. Noi non siamo i signori dell’universo. Noi siamo nello stato contingente dell’essere “creature”, nel senso che il mondo non è in alcun caso nostro. Il nostro slogan “una sola umanità, un solo pianeta” va integrato con la glossa che ci ricorda che, come viventi, noi non siamo “soli”. Questa glossa elide la pretesa illusoria dell’eccezionalità antropocentrica».

È la lezione della pandemia: come siamo parte della natura e della cultura, così apparteniamo alla comunità vivente. Nel nuovo mondo, infatti, c’è spazio solo per la prospettiva dell’ecologia radicale e della giustizia sociale. Per voltare pagina e guardare al 2022 con fiducia è necessario recuperare il senso delle parole: è quello che propone la “Grammatica del nuovo mondo”, invitando così a vincere la paura e a guardare al futuro con occhi nuovi con l’esempio di Arma.

SITO DI “GRAMMATICA DEL NUOVO MONDO”

https://grammaticanuovomondo.it/

 BIOGRAFIA DELL’AUTORE

Top voice ufficiale di LinkedIn in Italia, dal 2017 Filippo Poletti cura su LinkedIn la rassegna quotidiana dedicata ai cambiamenti del lavoro ed è promotore del portale Rassegnalavoro. Ogni giovedì, su LinkedIn, conduce il talk New Normal Live. Giornalista professionista, dal 1996 a oggi ha scritto per oltre 30 testate tra le quali il Corriere della Sera: è stato consigliere nazionale dell’Ordine dei giornalisti. Speaker in eventi nazionali e formatore, è guest speaker del MIP Politecnico di Milano.