Ita-Minex 2014 – La Marina Militare si addestra alla sicurezza portuale

2d30e43c-61d7-448d-b392-e78565a775ddp5155094Medium

Si è svolta, nel porto di Marina di Carrara, un’ attività addestrativa finalizzata a consolidare le capacità di intervento a supporto della collettività e della sicurezza portuale. Nell’ambito dell’esercitazione ITA – Minex 2014, organizzata dal Comando delle forze di Contromisure Mine e delle forze Ausiliarie (COMFORDRAG – COMFORAUS), ha avuto luogo una simulazione di intervento mirata ad incrementare le capacità di protezione delle Unità Navali e delle aree portuali da minaccia terroristica. Uno scenario di fantasia, ambientato nel porto di Marina di Carrara sotto minaccia terroristica, e Nave Gaeta, uno dei Cacciamine partecipanti all’esercitazione, in sosta nello stesso porto che alla notizia della presenza di una minaccia si attiva con il suo equipaggio per neutralizzarla. Un ordigno esplosivo l’arma utilizzata per l’attacco terroristico. Così, alla notizia della minaccia terroristica, l’equipaggio di Nave Gaeta – allertato – con un dedicato piano di ricerca e bonifica dell’area portuale ha rinvenuto l’ordigno (da esercitazione), ha isolato l’area ed ha richiesto l’intervento di mezzi e personale altamente specializzato nel disinnesco. Sono intervenuti gli uomini del Gruppo Operativo Subacquei di COMSUBIN (Comando Subacquei e Incursori), componente d’eccellenza della Marina Miliare, con il proprio team EOD (Explosive Ordinance Disposal) specializzato in operazioni di neutralizzazione di ordigni sia sulla terraferma che in mare aperto. Con il supporto della locale Capitaneria di Porto e delle forze di Polizia presenti nel sedime portuale, è stata circoscritta l’area prospiciente all’ormeggio della Nave ed è stato lasciato spazio per l’intervento degli artificieri. In tempi brevissimi e dopo aver realizzato di che natura fosse, l’ordigno è stato isolato e neutralizzato restituendo così l’area portuale – bonificata e sicura – alla popolazione. Ad assistere all’attività addestrativa pianificata da COMFORDRAG – COMFORAUS con il supporto del dipendente centro di addestramento (MARICENDRAG), era presente un team di EOD della Marina Militare greca che partecipa all’esercitazione insieme alle forze navali del Secondo Gruppo di Contromisure Mine della NATO (SNMCMG2 – composto da navi appartenenti a Italia, Gran Bretagna, Germania e Turchia) e alle Unità della Forza Marittima Europea (EUROMARFOR – Italia, Spagna e Francia). Ospiti d’eccezione gli osservatori provenienti da Arabia Saudita, Croazia, Algeria, Emirati Arabi Uniti, Giordania, Libano, Marocco e Montenegro, molto interessati ad assistere a tutte le fasi dell’ITA – Minex 2014 e che contribuiscono a fornire un prezioso valore aggiunto all’internazionalità dell’evento.